Home > Recensioni > Fabio Cinti: Forze Elastiche
  • Fabio Cinti: Forze Elastiche

    Marvis LabL / Goodfellas

    Data di uscita: 20-09-2016

    Loudvision:
    Lettori:

Fabio Cinti, cantautore eclettico, lancia il suo quinto album “Forze Elastiche”, in uscita il 20 settembre, pop sintetico, ritmi classicheggianti, polistrumentale.
Venti tracce in cui la sua biografia e crescita professionale si fanno largo nelle melodie, ma in cui è chiara anche la mano del produttore: il maestro Paolo Benvegnù, coautore di un pezzo e ospite in altri due.

 

L’album sarà anticipato dal video del singolo La Gente Che Mente.
“Forze Elastiche” vede la partecipazione di Nada Malanima, The Niro, Massimo Martellotta (Calibro 35), Alessandro Grazian e Giovanna Famulari.
La Sfera del Reale, soggetto chiaro di queste venti tracce, è sottoposta a Forze Elastiche che spingono e tirano, tendono e stringono e la deformano senza per questo mai spezzarla.

“ .. e c’era chi diceva “le regole son morte” invece erano storte e non se ne accorgeva”, ecco dunque che le incessanti Forze Elastiche sono anche il collante che ci impedisce di volarcene via in brandelli insignificanti – visione chagalliana a tinte fosche.
Testi di spessore e scevri di qualsiasi banalità, tra versi intimistici ed autobiografici ad alto tasso di lirismo, pieni di riferimenti colti; pianoforti che armonizzano sonorità tenue, a sostenere gli archi densi di poesia e violoncelli struggenti, clavicembali riecheggiano senza trascurare le immancabili chitarre acustiche, in un intriso di rock e synth – pop in linea con il grouve dei Bluvertigo, di cui Cinti è discepolo.

Anche la copertina dell’album nasconde ricercatezza stilistica, si tratta di un particolare dell’opera del fotografo Giuseppe Palmisano, la foto scattata appositamente per l’album durante la sua performance CTRL+Y. Lo scatto, nella sua interezza, sarà la copertina del vinile che uscirà questo autunno e che seguirà l’uscita del CD il 20 settembre.
La fotografia fa parte anche dell’artwork del CD, assieme a un altro bellissimo scatto analogico di Davide Franceschini – Altrospazio e Giuseppe Palmisano.

Pro

Contro

Scroll To Top