Home > Recensioni > Fabrizio Cammarata: Of Shadows
  • Fabrizio Cammarata: Of Shadows

    800*A Records / none

    Data di uscita: 17-11-2017

    Loudvision:
    Lettori:

Esce oggi, venerdì 17 novembre, a dispetto di ogni scaramanzia, “Of  Shadows”, il nuovo album del cantautore siciliano, ma con l’anima cosmolita, Fabrizio Cammarata per 800A Records e distribuito in tutto il mondo da Kartel Music Group e da Haldern Pop Recordings in Germania, Austria e Svizzera.

Un gradito ritorno quello di Cammarata, in undici tracce riesce a mettere a nudo le sue ombre tracciate da amori finiti, che segnano un percorso che è una costante in ogni terapia d’urto: accettazione e poi guarigione, in fondo a ogni ombra c’è sempre una luce. E proprio questo tenta di fare Fabrizio, raccontare le sue ombre per permettere al suo ascoltatore di familiarizzare con esse, empatizzare con un dolore dato da una assenza e far rifiorire la speranza che non tutto è perduto.
Un sound che non riesce a prescindere dal folk, per effetto anche della mano del produttore spagnolo Dani Castelar (produttore di Paolo Nutini e engineer in passato di Editors, REM, Michael Jackson, Snow Patrol), in un album  che non ha una genesi geografica definita. Undici tracce nate in cinque anni di lontananza dalla scena musicale come solista, nate in punti diversi del mondo, sono lo specchio di una anima sempre in movimento, di una valigia sempre aperta e di una sensibilità sempre attenta. Più di tutte notevole è l’impatto di “In The Cold”, una canzone che spicca per autenticità. “La veridicità cede sempre il passo alla mise-en-scene, dove la mia priorità è l’efficacia del messaggio da far passare. Con poche eccezioni, come In The Cold. Lei effettivamente tremava e io davvero ho lasciato la mia casa ad una sconosciuta” – spiega Fabrizio. Il disco si apre con “Long Shadows”, un pezzo che nasce  a Cordova in Spagna, e si chiude con “Mi Vida”  che sfrutta il “vita mia” di uso siciliano. Si parte dalla Spagna, si chiude in Sicilia, ma in mezzo c’è il mondo, quello vero, vissuto, sofferto e raccontato.

Pro

Contro

Scroll To Top