Home > Recensioni > Faz Waltz: Back On Mondo
  • Faz Waltz: Back On Mondo

    Faz Waltz

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Rock-hop

Terzo disco e formazione ridotta a tre elementi per i Faz Waltz, band lombarda che ha fatto del rock ‘n’ roll retrò, con esecuzione aggiornata ai tempi e vaghissime suggestioni glam, la propria cifra stilistica.

Il comunicato stampa non lesina accostamenti con altre band. L’apertura con “I Wanna Find My Place”e “Fingers In My Brain” – sostenuti su riff brevi, secchi e staccati – ricorda proprio stile e attitudine tipo Hives e Kinks. Grande è l’attenzione verso un ritmo ballabile e frenetico. La tensione scema appena col prosieguo, si riprende con “Get The Poison”, dilaga con la provocante “Pay Your Dues” e si spegne attraverso una prolungata chiusura.

“Back On Mondo” è un lavoro che dimostra dedizione alla causa e volontà di integrare un ampio spettro di r ‘n’ r revival. La passione sembra però l’unico pepe che condisce la pietanza e la sbandierata registrazione in analogico su nastro a due pollici è poco più che un dettaglio per appassionati. Alcuni versi rimangono a canticchiare nella memoria dell’ascoltatore, il disco invece si diluisce.

Pro

Contro

Scroll To Top