Home > Zoom > FBZ: il nuovo disco ve lo raccontiamo track by track [ESCLUSIVA su LOUDVISION]

FBZ: il nuovo disco ve lo raccontiamo track by track [ESCLUSIVA su LOUDVISION]

Si intitola “Amore Guerra”, ha il sapore della favola e l’aspro appiglio della realtà, vive tra castelli e boschi incantati o tra le vecchie paure di domani. Gioca con le parole, stona nei significa e intona assurde follie…ma su tutto fa il mestiere del cantautore con molto gusto e gradevole appeal. Il nuovo disco di FBZ gioca tantissimo: apre la track list il singolo di lancio con tanto di video che vi mostriamo il cui testo, tanto per capirci, è di Cecco Angiolieri…quel Cecco Angiolieri. E il disco si chiude con una filastrocca che ha poco di antico e molto di moderno. Insomma…cari lettori, questo è un disco da scoprire.

FBZ, Amore Guerra brano per brano

S’ì fosse foco
L’ira e lo scherzo evocate tramite fuoco, acqua, vento, morte, donne dadi e taverna. Le parole di Cecco Angiolieri sono più che mai attuali per provocare e scuotere la nostra società a rischio di omologazione.

Leopardi e la luna
Simbolo di serenità, di fanciullezza e soprattutto d’amore, la luna è sempre lì a consolare ogni uomo nato in qualsiasi epoca. Leopardi tra tutti…e vi sembra poco? E vi sarebbe piaciuto essere lì ad assistere mentre scriveva?

Scacco matto
Le pedine degli scacchi come in un film di animazione, con la loro personalità e le loro debolezze. E se succedesse che, come Davide contro Golia, un semplice pedone desse scacco matto a sua maestà il re?

Giuda
E se una freccia, il libero arbitrio, non contemplata dal destino, invalidasse la profezia di Gesù uccidendo il gallo che avrebbe dovuto sottolineare a Pietro il suo tradimento? Credere nel destino o credere nel caos?

Follia
Contro la violenza e contro ogni forma di lavaggio del cervello, “Follia” vuole aprire gli occhi ai giovani che credono alla follia della guerra. In ordine appaiono scenari di rivolta studentesca a Valle Giulia, soldati paracadutati nelle terre del Vietnam, la speranza come barlume nel buio e un mondo pieno di fiori nelle canne dei fucili.

Schizofrenia
Può succedere che un uomo si svegli un mattino di maggio e inabissi un intero popolo con una sua decisione? Da piazza Venezia il duce annuncia a una grottesca folla oceanica, preparata dalla propaganda, l’entrata in guerra dell’Italia che di lì a poco sarebbe rimasta inginocchiata davanti alle proprie rovine.

Maggio
Un unico piano sequenza come in un film. Il ricordo della persona amata scomparsa come un vortice e il tramonto che fa tornare la ragione a suon di ritornello.

Veleno blu
Forza di gravità e quasar, due fenomeni concatenati tra di loro, senza il primo il secondo non esisterebbe. Legati alla terra non solo dalla gravità ma soprattutto dalla innata voglia di vivere, siamo umani più che mai. Guai però a bere il veleno blu.

Cielo
Due frasi per ringraziare le uniche due persone che ci hanno amato incondizionatamente, madre e padre. Alzando lo sguardo al cielo e liberandoci dei più stupidi pregiudizi possiamo osservare le stelle dipinte da arpeggi elettrici o il cielo blu di una splendida alba accompagnato dal suono caldo di un vecchio pianoforte.

Odio il purè
Può succedere che un uomo inconsciamente possa inseguire la figura della madre nella scelta della moglie? Il risultato nella parabola di “Odio il purè” è la completa incomprensione del nostro eroe disilluso, sia da parte della madre nel primo corso di vita e poi da parte della moglie nel secondo.

Scroll To Top