Home > Recensioni > Foja: ‘Na Storia Nova
  • Foja: ‘Na Storia Nova

    Foja

    Loudvision:
    Lettori:

Napoli nuova

Non c’è dubbio, i neomelodici non potranno mai impossessarsi di Napoli. Ne siamo certi perché siamo qui per scrivere di una band nata all’ombra del Vesuvio, i Foja, e del loro primo lavoro in studio dal titolo ” ‘Na Storia nova”. Undici tracce in dialetto napoletano che hanno visto la luce nel circolo musicale che la città campana sta formando intorno a sé.

Storie di vita, dialoghi tra personaggi uniti da una melodia che profuma di mediterraneo, la malinconia di chi è severo con la propria terra e decide di far qualcosa. È così, dunque, che i quattro si rimboccano le mani, prendono in mano penna e strumenti e partoriscono ” ‘O Sciore E ‘O Viento”, ” ‘A Ballata Do Diavolo” e “Vita”, solo alcuni esempi, ben riusciti, di un disco che continuerà a far parlare.

Libri, film, arte visiva, nulla smetterà mai di scrivere, filmare e dipingere Napoli. La musica continuerà ad essere linfa vitale, naturale prolungamento delle passioni affacciate su un golfo bellissimo che respira la libertà dell’infinito.

Quella stessa musica è madre di una generazione che sperimenta sulle proprie chitarre il sound di una Napoli nuova e coraggiosa. Lontano, molto lontano dai neomelodici.

Pro

Contro

Scroll To Top