Home > Recensioni > Git&Cri: Git&Cri EP
  • Git&Cri: Git&Cri EP

    Git&Cri

    Loudvision:
    Lettori:

Speranza nella pazienza

Cristina Pizzol e Stefano Zulian in arte Git&Cri propongono al pubblico italiano un EP di quattro canzoni cantate in inglese. Durante l’ascolto tutto sembra funzionare per il meglio. La melodia tranquilla rilassa i muscoli, la voce e la chitarre si fondono in un’unica armonia che potrebbe accompagnare un lungo viaggio spensierato.

Per cercare di catturare un’ipotetica definizione per questo duo potremmo inserirli nella cartella del rock pop soft, dove si suona senza strafare, senza prendersi troppe responsabilità e raggiungere il traguardo senza tante scorciatoie.

Mentre Stefano pensa agli strumenti a corde, Cristina si occupa di tenere la sua voce dentro ai canoni pop ottenendo risultati comunque soddisfacenti.
Il giudizio finale è compromesso dalla mancanza di quel qualcosa in più, come un tema ben elaborato senza però un titolo che catturi l’atttenzione dell’ascoltatore.
Ma questo è solo un EP, e noi abbiamo tanta speranza nella pazienza.

Pro

Contro

Scroll To Top