Home > Rubriche > Compilation > Gli alieni gamberoni

Gli alieni gamberoni

Nome. Gli alieni gamberoni.

Chi gliel’ha dato. La saggezza popolare.

È colpa degli americani? È colpa che è finita la benza (come direbbe il mio meccanico). Un bel giorno un’astronave aliena in avaria atterra su Joannesburg e non si muove di lì. Gli alieni scendono a terra e vengono più o meno segregati in un ghetto, mentre la gente del posto inizia a chiamarli “Gamberoni” per la somiglianza con i crostacei di cui sopra.

Trivia
-in originale il corrispondente di “gamberoni” è prawns, che pare essere -oltre appunto al gamberone- il nome popolare del Libanasidus vittatus, una specie di grillone tragicamente simile a un gamberone. Questo mancarone dei mancaroni pare essere un infestante davvero tosto e rognoso, ragion per la quale è piuttosto inviso all’uomo e finisce nelle conversazioni per indicare una persona o non-persona che non vuoi avere attorno. La definizione Alieni Gamberoni quindi è più o meno come quelli che chiamano scaracchio i giapponesi (ma certo che lo sapete chi intendiamo, era troppo facile).

Chiosa. Forse è necessario puntualizzare cosa intendiamo per mancarone. Mancarone (nome proprio, o infinito truccato del verbo mancare) definisce una situazione o un soggetto. Nel primo caso si dice mancarone quando qualcunoè assente, o quando senti la mancanza di un qualcosa, o quando muore una persona cara o non cara. “Mancarone Dennis Hopper”. “Mancarone che non sei venuto al Frightfest”. “Mancarone andare a pattinare sul ghiaccio in piazza con la parrocchia”. Nel secondo caso invece identifica soprattutto un soggetto tenero e puccioso, tipo le foto dei gattini in quei blog su cui le vostre fidanzate stanno più ore di quante ne facciate voialtri su youporn e Loudvision messi insieme. Il rafforzativo di mancarone, non potendo droppare accrescitivi AC/DC (a cazzo di cane), è mancarone dei mancaroni, o mancarone delle mancaronerie, e sta ad indicare un livello di mancaronaggine difficilmente raggiungibile nel mondo reale, quindi solo nella computer graphics (tipo WALL-E o ET) o nelle foto facebook, tipo quella del libanasidus vittatus di cui sopra.

Altezza. Poco sopra i due per quanto riguarda gli esemplari adulti. Abbiamo foto per le proporzioni, dalle quali risulta che un alieno gamberone è alto all’incirca 1,2 volte un essere umano di corporatura media. L’altezza si misura sul cranio, ovviamente: le antenne lo portano ad una taglia più che sufficiente ad entrare in Mostrologia con onore e vanto, ma anche a un controllo più accurato sembra rispondere ai requisiti di base.

Specifiche tecniche. Esoscheletro da gamberone, fisico atletico e slanciato, anoressia incipiente. Passo sicuro e spedito. La tenacia delle grandi occasioni. Fauci vagamente predatoriane. La pazienza del cercatore d’oro. Qualcosa di melvilliano nel suo resistere ad oltranza alle asperità della vita da esule.

Filmografia essenziale. “District 9″, Neil Bloomkamp, 2009. Tutto qui.
[PAGEBREAK] Vittime preferite/mossa preferita/omicidio migliore. Niente trippa per gatti. I gamberoni sono dei pacifisti, o degli oppressi. I gamberoni hanno l’atteggiamento degli ebrei nel vecchio testamento, piangono per i mali del mondo e (a volte) vengono metaforicamente crocefissi per i peccati di tutti. Un gamberone che assiste al genocidio della sua specie si deprime e sogna l’Esodo, per capirci. Non è che si mette a fare un genocidio in sala mensa per dimostrare un punto di vista. Una serie di omicidi molto belli è quella che viene messa insieme quando il protagonista, dopo avere ingerito un po’ di succo di energon gamberone da un bussolotto, inizia ad assumere caratteristiche gamberone, viene portato in un laboratorio e testato nell’uso dei fucili gamberoni. I fucili gamberoni sono una specie di cannoni a laser che potrebbero bastare il pianeta terra in un pomeriggio, ma essendo i gamberoni un popolo pacifista E gli unici in grado di utilizzare le loro armi, i fucili gamberoni rimangono su un tavolo a far gola al CdA di Beretta. Ovviamente per i test vengono usanti come bersaglio alcuni alieni gamberoni sotto tortura, i quali vengono inopinatamente/inevitabilmente maciullati contro un muro.

Come si sconfigge. Il gamberone nasce sconfitto -nella fattispecie “District 9″ è abbastanza chiaro a spiegarlo nei titoli di testa. Il gamberone, che è un mancarone dei mancaroni, va segregato in una favela ed umiliato con continui controlli a tappeto.

Ricorda una figa? Ricorda molto certe ragazze anoressiche conosciute in gioventù, anche se le ragazze anoressiche non sono dei mancaroni delle mancaronerie.

Lo compreresti?
Sarebbe un regalo perfetto per Thornetta, la mia fidanzata. La quale è tutto sommato il principale motivo per cui abbiamo iniziato ad associare il concetto di mancarone al concetto di gamberone.

Chiosa finale: ricordiamo che, sebbene Mostrologia non avesse ancora pagato il debito nei loro confronti, gli alieni gamberoni hanno vinto a man bassa il Sylvester 2010 per la categoria Miglior Mostro, il che basta e avanza ad imporre alla storia di doverne poter riparlare tra duecento anni.

Scroll To Top