Home > Recensioni > Herman Frank: Right In The Guts
  • Herman Frank: Right In The Guts

    Herman Frank

    Data di uscita: 25-06-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Iron man

Al chitarrista Herman Frank non bastava il ritorno in grandissimo spolvero degli Accept e, proprio in concomitanza con la reunion, aveva dato vita al progetto solista a suo nome. “Right In The Gut” è il secondo round.

Sempre di heavy metal si parla, non troppo lontano da quello della band madre eppure meno epico, più rock, ugualmente pesante e ben piantato. La scelta di Rick Altzi come cantante – una voce aspra e bassa, molto uniforme – non poteva essere più adeguata per staccare dal timbro di Mark Tornillo. I pezzi vivono di riff serrati, cori e assoli, nel solco della tradizione tedesca. I brani da applausi non mancano: “Roaring Thunder”, “Starlight”, “Lights Are Out” ma non solo. Neppure i riempitivi si fanno attendere, quasi ovunque Frank decida di tirare il freno.

Herman Frank è il dessert per una scorpacciata di metal da scapoccio. Anche perché, nonostante il contesto di formazione del musicista sia il rock classico, solo quando suona davvero duro la sua chitarra dà il meglio di sé. Le canzoni sono quasi lineari, ma così dinamiche e potenti da non lasciare indifferenti. In “Right In The Gut” emerge la marcia in più del professionista, invaso dall’estasi creativa.

Pro

Contro

Scroll To Top