Home > Recensioni > Home: Eleven
  • Home: Eleven

    Home

    Loudvision:
    Lettori:

Home is where powerpop is

Terzo album per gli Home, trio veronese con l’Inghilterra in testa, che suona dell’ottimo powerpop con una forte influenza Sixties, svecchiata da una dose equilibrata di indie rock e britpop.

Undici brani sempre orecchiabili e ben suonati, mai troppo lunghi o ingarbugliati, con coretti e ritornelli che si fanno cantare e le melodie come perno compositivo attorno a cui ruotano brani ora più energici ora più lenti.

Ottimo il lavoro della voce, ispirato – così come le armonizzazioni – ai Fab Four. Gli strumenti si distinguono poi per un sound molto curato ed efficace nel conferire la giusta atmosfera alle canzoni.
Un lavoro di qualità non comune nel panorama italiano.

Un disco sicuramente notevole sotto molti punti di vista e che fa degli equilibri il proprio punto di forza.
Cosa gli manca, allora, per essere un disco-bomba (a parte il paese giusto dove uscire)? Dei brani un po’ più forti dal punto di vista compositivo, che esaltino quando li si ascolta e che rimangano in testa anche dopo. Se gli Home riusciranno a dare il meglio anche in questo aspetto, il prossimo album avrà tutte le carte in regola per essere grande.

Pro

Contro

Scroll To Top