Home > Recensioni > Humana: Humana
  • Humana: Humana

    Humana

    Data di uscita: 14-09-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Eponimi

Lorenzo Sebastiani e Daniele Iudicone si incontrano a metà strada tra Latina e Rimini e fondano gli Humana: il primo si occuperà delle musiche e degli arrangiamenti, il secondo di voci, testi e melodie.

Il genere a cui il duo sceglie di appartenere è il rock elettronico, spigliato e dai forti effetti sonori, dove la voce maschile sviluppa le tematiche delle liriche strettamente in lingua italiana.
Sulle dieci canzoni spicca la cover di “Rock’N’Roll Robot” di Sergio Camerini, riadattata alla contemporaneità grazie all’uso di sintetizzatori e a un gusto maggiormente accattivante. I nove inediti, invece, passano l’uno dopo l’altro senza però fermare con stupore l’attenzione dell’orecchio.

Che si può dire di un album d’esordio il cui unico vero pezzo portante in realtà è una cover? Che forse si potrebbe fare meglio.
Tecnicamente la coppia di musicisti ce la fa (e i più di undicimila fan su facebook confermano che un minimo di notorietà sono riusciti a conquistarla in modo onestissimo), ma attendiamo un futuro prossimo per premiarli a dovere.

Pro

Contro

Scroll To Top