Home > Recensioni > Huno: Spessi Muri Di Plastica
  • Huno: Spessi Muri Di Plastica

    Huno

    Data di uscita: 01-01-2011

    Loudvision:
    Lettori:

Rock provocatorio

“Spessi Muri Di Plastica” è il primo EP dei torinesi Huno, band nata del 2007 ma stabilizzatasi nella line-up solo lo scorso anno.

In sei brani il gruppo ci dimostra pienamente la vena rock che lo contraddistingue.
Lenti passaggi di chitarra si fondono con ritmi più veloci e serrati, mentre le ripetizioni malinconiche dei riff dettate dalla voce (italiana) di Giacomo Oro rendono tutto l’EP duro, dirompente e d’impatto.

La voce di Giacomo si avvicina talvolta ai prima Litfiba, senza dimenticare di passare dai Verdena e dagli ormai superati Timoria.
Il loro rock prepotente si nota sin dal primo ascolto e dall’opening-track (“Spessi Muri Di Plastica”), dove i temi trattati sono personali, provocatori e creano attesa nell’ascoltatore.
Un esordio che prefigura aspettative altissime per il futuro.

Pro

Contro

Scroll To Top