Home > Recensioni > Ida Rendano: Gli Amori Persi
  • Ida Rendano: Gli Amori Persi

    Ida Rendano

    Loudvision:
    Lettori:

L’amore ha voce

Ida Rendano nasce a Napoli e sin da piccola – probabilmente grazie anche al padre Ciro Rendano, uno dei più noti esponenti della musica partenopea – si avvicina ed appassiona al mondo della musica.

Con “Gli Amori Persi” la Rendano arriva a ben sedici album registrati in studio, lavori che nel corsi di questi diciannove anni hanno affinato e reso più maturo il sound e la voce di Ida, artista capace di spaziare dal rock al rap al pop con un eclettismo davvero convincente.
In questo ultimo disco non mancano gli omaggi ad alcuni autori popolari della musica italiana come Umberto Napolitano (“Bimbo Mio”), Filipponio (“Pazzo Non Amore Mio”), Gigi D’Alessio (“Parlammene Dimane”) e soprattutto Franco Simone, il cui brano “Respiro” è il primo singolo estratto.

Filo conduttore delle undici tracce è l’amore, in tutte le sue forme e dimensioni: dagli amori idealizzati a quelli vissuti, passando per quelli persi o mai avuti. Una virtuosa trama vocale che va ad impreziosire una base musicale pop-rock che non disdegna incursioni nel jazz e nel blues.

Un percorso a suon di ballad nei tortuosi e spesso drammatici sentieri dell’amore. Sentieri che l’artista ha probabilmente percorso con le proprie gambe ed il proprio cuore. E si sente. Tolti gli omaggi ai cantautori più celebri, comunque ben riusciti, la musica della Rendano emoziona, coinvolge e suscita empatia. Una voce assolutamente da (ri)scoprire e valorizzare.

Pro

Contro

Scroll To Top