Home > Rubriche > Pagine > Il Dizionario dei Cartoni: 90mila opere animate a portata di pagina

Il Dizionario dei Cartoni: 90mila opere animate a portata di pagina

Dopo Morandini, Garzantine e simili, anche per i cosiddetti cartoni animati arriva una guida pratica, un vero e proprio dizionario in cui poter trovare la serie del cuore o il film di qualità. È un’opera mastodontica quella di Daniel Valentin Simion, condotta in otto anni di lavoro, e nata da una grande passione personale, oltre che dalla volontà di colmare un vuoto nel panorama dell’editoria italiana. Ma si tratta anche di un’opera celebrativa dal momento che nel 2008 si sono festeggiati i 100 anni da quel lontano 1908 in cui il francese Èmile Cohl proiettò al Théatre du Gymnase di Parigi il cortometraggio “Fantasmagorie” – 700 disegni per due minuti di pellicola, proiettati alla velocità di circa sei disegni per secondo – considerato il primo cartone animato al mondo.

Realizzato con il contributo delle ambasciate del Canada e degli Stati Uniti, ma non del Giappone che pure è il maggior produttore al mondo di serie animate, “Il Dizionario dei Cartoni Animati”, edito da Anton e in distribuzione sul circuito Panini dal 27 giugno, è un importante volume di circa un migliaio di pagine i cui contenuti sono in grado davvero di soddisfare qualsiasi appassionato, dal più televisivo al più colto e raffinato.
Si comincia con un capitolo dedicato alle tecniche d’animazione, che non si limitano certo al “cartone animato” del titolo, piuttosto limitativo, ma arrivano alla stop motion, per esempio, o alla ormai imperante computer graphic. Ed ecco quindi una breve parte dedicata alla storia dell’animazione, suddivisa per continenti, per poi arrivare ad alcune rubriche da sfogliare e commentare alla ricerca di nomi, opere e date: il firmamento dell’animazione – con nomi come Bruno Bozzetto, Don Bluth, Miyazaki, Rumiko Takahashi e ovviamente Walt Disney –, i premi Oscar per l’animazione dal 1932 al 2008, così come gli inglesi Emmy e i Pulcinella, il più importante premio italiano per i disegni animati.

Il dizionario vero e proprio è strutturato in maniera molto semplice e intuitiva. Segue infatti un criterio alfabetico e di ogni opera sono dati, oltre al titolo, diverse informazioni: dalla produzione all’anno di uscita fino a un giudizio e a una nota con cui si consiglia la visione a diverse fasce d’età. Chiudono il volume dei pratici indici ragionati con cui trovare più semplicemente i dati che si desiderano.
Prezzo di vendita: 50 euro. Possono sembrare molti, ma non lo sono. Sia se si confronta il mercato attuale, sia per l’immensa quantità di informazioni che vi si possono trovare. Consigliato anche ai cinefili poco avvezzi al mondo dell’animazione: è un territorio tutto da scoprire.

Scroll To Top