Home > In Evidenza > Il Forum lavico nel Magmamemoria di Levante, report live e scaletta

Il Forum lavico nel Magmamemoria di Levante, report live e scaletta

Correlati

Ho bisogno di un istante per riprendermi. Quello che è accaduto ieri necessita di una decina d’ore ancora perché io riesca a raccontarlo con lucidità. Perdonatemi se per il momento dico soltanto GRAZIE.” Queste sono le emozionatissime parole che Claudia Lagona ha postato sui social poche ore dopo la sua grande performance al Mediolanum Forum di Milano la sera dello scorso sabato 23.

La serata è cominciata verso le 21, quando uno schermo al centro del palco si è illuminato mettendo a tacere il brusio dei fan in attesa. Parte una pellicola che va a ritroso nel tempo: c’è una bambina al suo sesto compleanno, poi la ragazza alle sue prime esibizioni, una giovane artista alla prese con i suoi primi tentativi di emergenza e infine la donna, la cantante, una figura che ritrae l’identità di una performer, una voce forte, potente, che fa eco nel backstage. Ed è allora che emerge Levante con la sua chitarra acustica, mentre avanza a grandi passi verso il centro del palco. “Non era vero tu non muori mai, tu non muori mai…”, è l’intro, Magmamemoria. Non è un caso che cominci con una ballata, la nostalgia è il tema dell’ultimo omonimo disco. Ma è con “Le Lacrime Non Macchiano” che comincia la festa. Levante salta, corre sui tacchi alti, si dimena, scompare e riappare nei suoi cambi d’abito, scherza con i colleghi musicisti, ringrazia in continuazione i fan tra una traccia e l’altra. Alterna le canzoni del nuovo album a quelle precedenti di Abbi cura di te, Manuale Distruzione e Nel Caos di Stanze Stupefacenti. È l’intero stadio a cantare con lei.

credit: Kimberley Ross

Nel parterre si balla, ci si accalca, si tendono le braccia verso la passerella. Ad un certo punto, a salire sul palco c’è un uomo con un abito elegante, brillante, che osserva il Forum e si chiede dov’è. Lo riconosciamo da subito, è Gianni Morandi. Levante raggiunge il suo primo special guest e debuttano con “Vita” La sorpresa spiazza chiunque ma il coro non abbandona l’improbabile coppia. Gianni Morandi lascia il posto alla mamma della cantante con la quale ha cantato stretta al fianco “Finché morte non ci separi”. Colapesce e Di Martino si aggiungono alla lista degli ospiti per intonare “Lo Stretto Necessario”, pezzo scritto a quattro mani assieme alla conterranea Carmen Consoli.  Il live di Claudia Lagona è stato un live intenso, immerso nel prisma delle luci rosso fuoco di Magmamemoria, carico di adrenalina, emozionante sia per i fan che per la stessa Levante. Se è vero che questo è il nuovo pop, siamo contenti di avere personaggi come lei che riescono a creare spettacoli musicali di questo genere. Brava Claudia!

Tracklist:

Magmamemoria

Le Lacrime Non Macchiano

Non Me Ne Frega Niente

Io Ti Maledico

Rancore

Regno Animale

Ciao Per Sempre

Cuori d’Artificio

Saturno

Se Non Ti Vedo Non Esisti

Sbadiglio

Memo

Questa è L’Ultima Volta Che Ti Dimentico

Il Giorno Prima Del Giorno Dell’Inizio Non Ha Mai Avuto Fine

Vita ft. Gianni Morandi

Finché Morte Non Ci Separi

Abbi Cura Di Te

Duri Come Me

Reali

1996 – La Stagione Del Rumore

Bravi Tutti Voi

Antonio

Lo Stretto Necessario ft. Colapesce e Di Martino

Andrà Tutto Bene

Gesù Cristo Sono Io

Pezzo Di Me

Alfonso

Arcano 13

Scroll To Top