Home > Report Live > Il punk e l’età

Il punk e l’età

Non si sa mai cosa ci si deve aspettare da concerti come questo. Andare a vedere live di gruppi stagionati, che suonano da trent’anni, è come giocarsi un terno al lotto: si assisterà ad un grande liveshow o si farà un semplice giro nel reparto di gerontoiatria? Chi bazzica con una certa assiduità la scena ’77 questo problema se lo deve porre piuttosto di frequente: un mesetto fa i Damned hanno traumatizzato i molti fan accorsi a celebrarli all’Init con un’esibizione da parte di gente anziana per gente anziana. Oggi tocca ai Buzzcocks passare la prova degli anni.

Il Blackout è prevedibilmente gremito, come avviene di solito per concerti di questo genere; il pubblico che riempie la sala è quanto mai eterogeneo, si va da giovani imberbi a gente che aveva preso “Love Bites” in negozio nel ’78. I Buzzcocks da Manchester, per i pochi che non lo sapessero, hanno proposto una delle più efficaci unioni di pop-punk, orecchiabile ma comunque diretto ed abrasivo, con un forte spirito anglosassone.
Ad aprire loro la serata sono chiamati i The Lapsus, giovane gruppo con frange lunghe ed influenze indie pop/rock che fanno battere qualche piede ma lasciano l’insieme della sala alquanto perplessa.

Quando scendono in campo i Buzzcocks ci si inizia a riscaldare. È ancora presto per dire se i vecchietti posseggono ancora il piglio necessario, ma il mestiere c’è sicuramente e le canzoni sanno ancora suonarle. La gente si muove e poco a poco vengono snocciolate le hit storiche che scatenano la folla, come la mitica “I Don’t Mind” o “Ever Fall In Love”. L’attitudine è quella giusta: niente atteggiamenti di sufficienza, ritmo serrato e divertimento anche da parte di chi sta sul palco. Il concerto fila via liscio e regala un buon numero di emozioni, soprattutto al momento del bis, quando arriva “Orgasm Addict” a mandare tutti a letto felici e contenti. Ne è quindi valsa la pena, non sempre l’età conta poi così tanto, quando c’è la voglia.
Un avvertimento per i Damned…

Scroll To Top