Home > Recensioni > Il Volo: Sanremo Grande Amore
  • Il Volo: Sanremo Grande Amore

    Sony Music / none

    Data di uscita: 17-02-2015

    Loudvision:
    Lettori:

Arriva qualche giorno dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2015, il nuovo EP del trio Il Volo. Il disco è uscito il 17 febbraio 2015 su etichetta Sony Music e si intitola “Sanremo Grande Amore”. Un EP che corona il successo dei tre giovani artisti e la loro bellissima, nonché indiscutibile, voce.

All’interno del disco troviamo il brano trionfante sul palco dell’Ariston “Grande Amore” , che continua ad essere apprezzato in tutto il mondo, insieme a sei cover reinterpretate. Al brano d’apertura, che ben tutti conosciamo, segue “Ancora” di Edoardo De Crescenzo, canzone con cui il trio si è esibito durante la serata dedicata alle cover, trasmettendoci forti emozioni. In coda “Vacanze Romane” dei Matia Bazar (la mia preferita dopo “Grande Amore”), e “Canzone Per Te” di Sergio Endrigo.

“Sanremo Grande Amore” racchiude in sè la consapevolezza che il giovane trio ha già ottenuto una forte risposta da parte del pubblico e, senz’altro, piace. Quest’ultimo lavoro de Il Volo è la dimostrazione che la band in questi anni ha investito molto sulla loro formazione.

E’ difficile trovarne una “meno bella” tra tutte, le tre voci (due tenori e un baritono) si mescolano armoniosamente regalandone una nuova e prodigiosa lettura. Nonostante le critiche non siano mancate da parte di chi ancora crede che la lirica sia una musica un po’ all’antica, Il Volo ha la capacità di donare freschezza e, perché no?, innovazione ai successi reinterpretati.

Sebbene le tre voci siano diverse tra loro (e nell’ascolto riusciamo a distinguerle), Il Volo possiede un equilibrio e una simmetria fuori dal comune, e forse è proprio questo a premiare il gruppo. Voce a parte, anche l’espressività gioca il suo notevole ruolo. Tra le possibili conferme rientra il brano “Piove (Ciao Ciao Bambina)” di Domenico Mudugno. Profonda ed entusiasmante anche “Romantica” di Tony Dallara.

Chiude l’EP il brano “L’Immensità” di Don Backy. Anche qui l’esecuzione è strepitosa.

Pro

Contro

Scroll To Top