Home > Recensioni > Ilenia Volpe: Radical Chic Un Cazzo
  • Ilenia Volpe: Radical Chic Un Cazzo

    Ilenia Volpe

    Loudvision:
    Lettori:

Radicalmente alternativa

Sarà anche al debut-album, ma di collaborazioni e live Ilenia Volpe ne fa già da anni. Dal lontano 2006 inizia la sua carriera con brani come “Mondo Indistruttibile”, la collaborazione con Moltheni nel brano “In Centro All’Orgoglio” e, nel 2010, la partecipazione al disco “Roma, Guanti, Argento” della band Operaja Criminale.

Noi la conoscevamo già e ora, con il primo singolo “La Mia Professoressa Di Italiano”, possiamo finalmente capire davvero cosa significhi essere una donna incazzata.

Non mancano le suonate malinconiche dei ricordi e l’energia di un rock biografico e ideologico, evidente nel brano “Crocifinzione” ma in legame con l’intero disco.

Ilenia vuole fare la rivoluzione e la vuole fare con la sua musica. Così riesce a raccontare del suo mondo e del suo modo di comporre descrivendone l’inizio come un momento lontano, in famiglia, come un’ascesi progressiva che solo ora vede il debutto per i fan che la seguono.
“Radical Chic Un Cazzo” è un vero portento. A parte l’energia evidente della cantante, la musica risuona cattiva e cruda. Il tutto diventa un tripudio di rock alternativo italiano che nulla ha da invidiare ai gruppi più affermati del circuito.

Pro

Contro

Scroll To Top