Home > Recensioni > Impaled/Cephalic Carnage: Hf.Seveninches.Collection.Vol1
  • Impaled/Cephalic Carnage: Hf.Seveninches.Collection.Vol1

    Impaled/Cephalic Carnage

    Data di uscita: 01-01-2008

    Loudvision:
    Lettori:

Grottesca Collezione Vol.I

Se pensate che il GrindCore e il Brutal Death siano troppo ostici, ma volete sfogare la vostra rabbia e avvicinarvi a codesti generi, non sapendo da dove iniziare: questa compilation vi può aiutare!

Una collection di quattro band grindcore-death che offrono un assaggio di questo mondo grottesco e violentemente energico, una piacevole proposta per addentrarsi seguendo una linea guida valida, che da modo di cogliere gli aspetti basilari e gli stili di band dal grande nome.
Aprono le danze gli Impaled proposti solo con due canzoni, di cui una dal titolo geniale: “With Shit I’m Adorned” e forse meritevoli di più spazio.
Segono i suoni marci e discordanti dei Cephalic Carnage che violentano gli strumenti spingendoli al massimo e operando affinché la voce profonda e corrosiva sia divisa dal sound ipervelocizzato e pressante.
Successivamente si manifestano le due anime e le due voci degli Exhumed che in un impeto di follia miscelano brutalità a growl e a scream, prima di lasciare il terreno ai Retaliation che optano per uno stile fulmineo e nel comporre tracce dal minutaggio scarso, vengono qua proposti con ben 11 tracce di pura pazzia concentrata.

Un piccolo viaggio che vi lascerà a terra privi di sensi, solo chi sopravvivrà potrà dedicasi a questa nuova psicotica realtà.

Scroll To Top