Home > Recensioni > Introversia: Vuoto Indispensabile
  • Introversia: Vuoto Indispensabile

    Introversia

    Loudvision:
    Lettori:

Orgoglio nazionale

Va bene così, è il momento di lasciarsi trascinare. La gente lo sa, capisce, e si abbandona alla musica come una tavola da surf lo fa con il moto perpetuo del mare. E gli Introversia rappresentano con la loro musica un’onda adorata, inaspettata e memorabile.

Rock di quello affilato, dove le chitarre vengono spremute fino all’ultima goccia, anche con assoli accompagnati da una batteria che detta legge insieme a giri di basso che ricordano gruppi di livelli superiori. Non c’è nulla di scontato in questo vuoto dove ogni nota seguita da quella successiva rende importante e decisiva ogni singola track.

Anche le parole cantate, a volte un po’ troppo nascoste dalla potenza degli strumenti, regalano momenti da brividi.

Se avete un catalogo potete mettere questo CD sotto la voce «Album per urlare spaccare piangere e pensare». È questo che “Vuoto Indispensabile” trasuda in ogni suo secondo di registrazione.
Ancora sud, ancora quella passione, ancora Catania che rilascia una nuova stella da veder luccicare fiera nel cielo e indicarci la strada quando il senso di smarrimento e confusione s’impadronisce del nostro cuore. Siamo sempre meno soli, grazie alla musica, che parla sempre più italiano.
Toglietevi la giacca, indossate la muta, gli Introversia sanno trascinare.

Pro

Contro

Scroll To Top