Home > Report Live > Ironia in note

Ironia in note

È un tranquillo martedì sera invernale e di gente, in giro per Roma, se ne vede davvero poca, se non avvicinandosi al Piper, storico locale della Capitale, dove una fila chilometrica anima la via.

Tutti sono lì per Dente, ovvero Giuseppe Peveri, tutti sono in attesa di vedere le canzoni del suo ultimo lavoro “Io Tra Noi” dal vivo. A intrattenere coloro che sono già all’interno del locale un’insolita band con parrucche anni ’60 che esegue pochi brani, tra i quali “Ragazzo Triste” e “Datemi Un Martello”, per rendere omaggio al locale che ha dato i natali – artistici, s’intende – a Patty Pravo.

Non appena tutti sono riusciti ad entrare, Dente e i suoi musicisti tornano sul palco, questa volta senza parrucche, per dare inizio al vero concerto, che si apre con “Piccolo Destino Ridicolo” tra le urla, soprattutto femminili, del pubblico. Nonostante la scaletta sia composta per lo più da pezzi del nuovo disco, non mancano salti nel passato: da “Quel Mazzolino” – brano a cui il pubblico si mostra molto affezionato, tratto da ” L’Amore Non È Bello” – a “Io Della Bellezza Non Me Ne faccio Un Cazzo” – da “Anice In Bocca” – passando per “Stella” del 2007 e “Le Cose Che Contano” dall’omonimo EP del 2008.

Dente alterna alla musica dei simpatici siparietti al confine col cabaret da cui, però, traspare che allo stesso tempo lui è sempre cosciente di chi sia la star. Il pubblico lo accompagna in tutte le canzoni e gli risponde spesso anche usando la sua stessa ironia: come quando Dente, tornato sul palco per il bis chiesto a gran voce dai presenti, si prolunga un po’ troppo nei discorsi e una ragazza gli urla: ‹‹Domani si lavora!››.

La musica fluisce pulita all’interno del locale accompagnata dai testi ironici di Dente, colorati dalla sua interpretazione, in una serata che mostra tutta la vitalità del pop cantautorale nel nostro Paese, purchè sia fatto bene.

Piccolo Destino Ridicolo
Saldati
La Settimana Enigmatica
Quel Mazzolino
Incubo
L’Amore Non È Bello
Io Sì
A Me Piace Lei
A Casa Tua
Da Varese A Quel Paese
Giudizio Universatile
Puntino Sulla I
Baby Building
Scanto di Sirene
Io Della Bellezza Non Me Ne faccio Un Cazzo
Stella
Sogno
Le Cose Che Contano

Buon Appetito
L’amore Non È Un Opinione
Beato Me
Vieni A Vivere

Scroll To Top