Home > Zoom > ISOCI: il nuovo disco raccontato brano per brano

ISOCI: il nuovo disco raccontato brano per brano

Diremmo noi che è ora la nuova avventura Rock per ISOCI guidati da Cosimo “Zanna” Zannelli. Una grande prova a cavallo tra rock americano e pop italiano, tra quel piglio sbarazzino dei teenager e quel contenuto cantautorale che non lascia con la pancia vuota. Si intitola “Non E’ Più Tempo Per Le Rockstar” – quasi a voler essere una provocazione – eppure loro con questo nuovo Ep si dimostrano vere rockstar. Tastiere e sintetizzazioni digitali realmente suonate (direbbe il saggio) per mano di Federico “SAGO” Sagona…una batteria assolutamente Rock per grinta ed energia di Pino Fidanza. Sempre sul tempo…e il video di lancio? Beh giudicate voi. Si intitola “Vivo più che mai” e per il resto serve solo alzare il volume al massimo.

Non E’ Più Tempo Per Le Rockstar, brano per brano

Non é più tempo per le rockstar
La title track racconta che non é più tempo per le rockstar in questo scorcio reazionario di storia..Ma noi vogliamo che il rock viva,non a caso la song é un vero e proprio glam-rock ’80 stile..Con cui gridiamo che non é più tempo per le rockstar..Ma che vogliamo ancora tempo per il rock.

Vivo più che mai
Un inno alla forza interiore,alla capacità di rimettersi in piedi e avere il coraggio di perseguire la propria strada..Scelto come primo singolo,Adriano Giotti ne ha concepito il videoclip al primo ascolto..Il risultato é stato fantastico !

K.O.
Un pezzo che fotografa la fase finale di una storia d’amore attraverso la similitudine con il pugile barcollante prima di un Knock Out…Un brano dal tono più triste ed epico e dal sound più duro

Siamo quelli
Fa equilibrio ai toni scuri di K.O. con un incedere shuffle più scanzonato..Un brano che racconta gioie dolori del musicista in un mondo che spesso va in controfase col suo lavoro..Fra apologia e rassegnazione.

Generiche Osservazioni sul Terzo Millennio
Una riflessione sulla vita fatta da Zanna,a partire da un episodio di vita
vissuta : una signora che non voleva attraversare la strada nonostante il rallentare dell’auto fino a fermarsi prima delle strisce..Il tono é più amaro,fa capolino un pianoforte fra le chitarre ed i synth..Atmosfera quasi alla Coldplay, ospite al basso Ronny Aglietti.

Supersonico
Mentre il resto dell’ep é tutto scritto da Zanna,questo brano nasce da uno spunto di Sago ed é stato poi finito da Zanna che ha scritto il testo : un brano bello potente che parla dell’importanza di saper cambiare aria quando certi meccanismi quotidiani diventano sterili

Scroll To Top