Home > Recensioni > Ivan Mihaljevic: Destination Unknown
  • Ivan Mihaljevic: Destination Unknown

    Ivan Mihaljevic

    Loudvision:
    Lettori:

Dalla Croazia all’ignoto

Dalla Croazia ecco il ragazzo che ha vinto il premio miglior shredder 2010, Ivan Mihaljevic con i suoi Side Effect.
“Destination Unknown” è il secondo CD del giovane talento chitarristico e si rivela una release piuttosto godibile.

Innanzitutto Ivan ci propone canzoni suonate per essere gradevoli e non masturbazioni chitarristiche fini a se stesse, il che non è così scontato. In brani come la ballad “Hollow Wish” inoltre si dimostra anche pregevole cantante attento agli arrangiamenti.

Si spazia da un prog metal a diverse sfumature di rock che ci offrono un panorama completo del sapere chitarristico del giovane croato. Degna di nota “Your Plane Flew Away” che riporta alla mente i migliori Extreme.

Che bello sentire un CD di un chitarrista pluripremiato come shredder, aspettarsi una palla piena di note vorticose da farti venire la nausea e venire pienamente smentiti.
La tecnica c’è, i soli anche e tanti, ma soprattutto ci sono le canzoni e sono composte e suonate con gusto..
Il sospiro di sollievo non è da poco.
One louder.

Pro

Contro

Scroll To Top