Home > Recensioni > Japanese Gum: Hey Folks! Nevermind, We Are All Falling Down!
  • Japanese Gum: Hey Folks! Nevermind, We Are All Falling Down!

    Japanese Gum

    Data di uscita: 01-01-2009

    Loudvision:
    Lettori:

Elettronica e chitarre

Band interessante, i Japanese Gum. Un duo (ex trio) proveniente da Genova, che canta in inglese. Sono Paolo Tortora e Davide Cedolin, attivi discograficamente dal 2007 e con quattro album in curriculum (tre autoprodotti), l’ultimo dei quali, oggetto della presente recensione, sancisce il debutto ufficiale per la label giapponese Friend Of Mine Records.

Undici tracce, in cui la band non perde di vista l’elettronica che aveva caratterizzato gli EP precedenti mescolandola a un uso di chitarre e synth che rendono l’ascolto dell’album piacevole praticamente a chiunque. Un’indietronica eterea, avvolgente e sognante, risultato di un lavoro lungo e impegnativo in fase di scrittura e preproduzione, che pone una volta di più l’accento sulla bontà del prodotto finale.

Chi volesse gustare qualche esempio può fare riferimento al profilo Myspace del duo, dove è possibile ascoltare diverse canzoni tratte dall’album, fra cui la bellissima e avvolgente “Chlorine Blu” che risalta fra tutte assieme alle coinvolgenti “Make Ghost” e “09″.

Da queste parti la musica elettronica non è molto apprezzata, ma quando musica elettronica significa belle canzoni, a volte rilassanti, altre veloci, con melodie armonizzate fra loro che ti fanno venire voglia di riascoltare tutto da capo, beh allora viene facile per chiunque adorare anche questo genere.

Pro

Contro

Scroll To Top