Home > Recensioni > Jimmy Gnecco: The Heart
  • Jimmy Gnecco: The Heart

    Jimmy Gnecco

    Data di uscita: 05-11-2010

    Loudvision:
    Lettori:

Ombre nel buio

Se Jimmy vi aveva già straziato il vostro cuore con gli Ours, ora che il mare è più calmo e il vento si è placato lasciatevi proteggere da uno Gnecco più intimo e solitario.

Stracolmo di talento, con una voce a metà strada tra Bono e Jeff Buckley, riempie di atmosfere tetre, di angoli bui e personali tutte le 15 canzoni che costituiscono “The Heart”, un vero viaggio viscerale all’interno di noi stessi, che veniamo tirati, guidati e presi per mano dal caro Jimmy.

Rock, ballate e acustica melanconica alla Radiohead: ecco l’asso di cuori con cui apre la sua partita da solitario.

Che aveva talento lo aveva già dimostrato, questo suo ultimo lavoro non è altro che una giusta conferma delle capacità interpretative di certe atmosfere musicali che Jimmy Gnecco ha.

Il suo aspetto fisico tradisce la fiducia sonora che trasmette. A incontrarlo in una strada stretta e buia è impossibile non aver paura del suo stile da “Uomo Nero”. Ma questi personaggi oscuri ci piacciono soprattutto per la visione loud che conferiscono alla propria musica.

Forza Jimmy.

Pro

Contro

Scroll To Top