Home > Report Live > Jukebox umano, bello e promettente

Jukebox umano, bello e promettente

Cindy canta in otto lingue: inglese, francese, spagnolo, italiano, latino, hindi, cantonese e mandarino. Così ci dicono, anche se saluta soltanto in inglese.
La prova dell’hindi, però, non se la risparmia dal vivo, in occasione dello showcase di presentazione del primo singolo “Again & Again”, e nemmeno nel lungometraggio girato in India e dedicato alla sua street dance. Nel film, tra l’altro, si balla al ritmo di “Dance Fabulous”, un videogioco con la sua voce e la sua immagine in uscita a giugno per N-Gage, console/telefono della Nokia.
Che mal di testa!

Sono tanti i temi veicolati dalla Gomez e a muovere le fila non può che esserci un burattinaio esperto. Il suo nome è Dave Stewart, fondatore degli Eurythmics. Assoldato dalla Nokia come promotore del cambiamento, Stewart ha costruito un intero mondo attorno alla giovane cantante, preparandone il debutto su tutti i canali possibili e intrecciandoli tra di loro: dai videogiochi fino al cinema, tutto fa riferimento alla musica della Gomez e agli altri trampolini di lancio che fanno parte della batteria.

E lei, bambola dal bell’aspetto, deve sentirsi probabilmente un po’ spaesata da quanto le sta accadendo intorno. Ad ogni modo resta in grado di sfoggiare al meglio le sue doti, così come le aveva notate Stewart al Larry King Live: una buona vena melodica, in tutte le situazioni (anche linguistiche), e un’ottima voce, solida e lanciata verso picchi perforanti.
Quello che per ora le manca è una personalità ben definita. Ammesso che ne abbia una, è più che plausibile che sia ancora sovrastata dagli eventi e dal carisma del suo mentore.

I due pezzi che la coppia ci ha offerto in versione atipicamente acustica non offrono ora più di questi spunti, soprattutto in virtù del fatto che saranno presto diffusi in tutte le salse e trainati dai più disparati veicoli commerciali. Il vero nodo gordiano è se questa strada potrà davvero far compiere un passo in avanti all’industria musicali dei nostri giorni. Ma di questo ne parleremo presto…

Scroll To Top