Home > Recensioni > June 1974: Melancholia
  • June 1974: Melancholia

    June 1974

    Loudvision:
    Lettori:

La saga continua

Federico Romano, genio compositore e scrittore, ci regala un nuovo EP uscito lo scorso dicembre.

Senza abbandonare le sue peculiarità elettroniche, lascia i ritmi dance per incontrare sfumature più cupe e meno danzerecce. Suoni potenti da colonna sonora di film di fantascienza, pianoforte che intaglia melodie soffici che si incastrano alla perfezione con la forza dei brani.

Un bell’insieme, che rende “Melancholia” la sua migliore uscita ad oggi.

Lars Von Trier avrebbe potuto scegliere le melodie di June 1974 come colonna sonora del suo film e Peter Jackson avrebbe potuto associarlo alla sua trilogia di successo. Il genio di Federico, che non si smentisce mai, sarebbe un Newton della creatività: un talento incompreso della nostra nazione. Ah, se solo riuscissimo a eliminare i nostri pregiudizi commerciali e lasciarci andare alle sinfonie create…

Pro

Contro

Scroll To Top