Home > Recensioni > Jurojin: The Living Measure Of Time
  • Jurojin: The Living Measure Of Time

    Jurojin

    Loudvision:
    Lettori:

Lunga vita ai Jurojin!

Jurojin è un gruppo inglese che suona progressivo, che è attivo da tre anni circa, che è composto di giovani non senza talento e abilità tecniche e che debutta in società con “The Living Memory Of Time”, primo disco della band.

L’equilibrio tra melodie, distorsioni metallare – spesso alternate o incastrate con chitarre acustiche, incursioni jazz e sapori orientali, caratterizzati dalle Tabla di Sirmian Ghalley, è, come dire, perfetto.

Prendi Tool, Perfect Circle e System Of A Down, aggiungici un po’ di carattere personale e, in pratica, ti ritrovi “The Living Memory Of Time”. Completano il lavoro una certa dose di freschezza e una produzione snella ed efficace.

A parte la copertina, che ha un nosochè di decadente, “The Living Memory Of Time” è un disco che vale la pena raccomandare. Anzi, si può dire che, se non sapete cosa regalare al vostro fidanzato, questa è un’ottima idea. Oppure comperatelo per voi, e ascoltatelo. Ascoltatelo!

Pro

Contro

Scroll To Top