Home > Recensioni > Kingsman – Secret Service
  • Kingsman – Secret Service

    Diretto da Matthew Vaughn

    Data di uscita: 26-02-2015

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

MI6, FBI, i cinesi e altri servizi d’intelligence proteggono il mondo, ma solo uno è formato da veri gentlemen inglesi. I Kingsmen sono un’organizzazione segreta che ricalca strutture e soprannomi della tavola rotonda e si occupa di sventare le minacce alla pace della regina.

Galahad (Colin Firth, qui il nostro incontro con l’attore) ne è uno degli esponenti di spicco e per un debito di lealtà decide di proporre Eggsy (Taron Edgerton), un ragazzo di borgata dalla situazione famigliare difficile, come proprio candidato per un posto vacante nell’associazione. Rozzo, volgare ma incredibilmente leale e pieno di risorse, Eggsy lavorerà per sventare i piani del malvagio Valentine (Samuel L. Jackson) e della sua affascinante assistente.

Matthew Vaughn non ci gira attorno e si confronta col convitato di pietra del film, quell’agente 007 riferimento di ogni film di spionaggio sul territorio di sua maestà. Con la sua ironia irriverente e feroce contro il classismo della nuova Inghilterra e la sua violenza giocosa e grottesca, Vaughn e i suoi personaggi si rifanno evidentemente al primo Bond, più ironico e iperbolico, ma decisamente sganciato dalla realtà.

Si ride e ci si diverte di fronte a un cast finalmente variegato e ricco di sorprese e alla fine l’ottima gestione dei combattimenti e delle scene d’azione può finire per impensierire anche l’agente originale, ancora una volta sfidato da un epigono parodico all’altezza.

Pro

Contro

Scroll To Top