Home > Zoom > L’elogio della semplicità

L’elogio della semplicità

Vi ricordate “You’re Not Alone”, la canzone di Olive famosa negli anni ’90 e che, inaspettatamente, abbiamo ricominciato a sentire nelle radio l’anno scorso? Dietro questa nuova versione c’è Mads Langer, giovane artista danese che dopo il successo ottenuto in patria ora è pronto a far conoscere la propria musica al mondo.

Nato in una famiglia che ha sempre supportato il suo interesse per la musica, Mads inizia già da piccolo a suonare il pianoforte passando successivamente alla chitarra.
Il successo internazionale di “You’re Not Alone” e il successivo singolo “Microscope” fanno da spinta al suo nuovo album “Behold” in uscita il prossimo 10 maggio.

Chiave del successo di questo artista è senza dubbio la carica emotiva che riesce a trasmettere semplicemente con la chitarra e la sua voce. Questa intensità spicca e si percepisce anche ascoltando distrattamente le sue canzoni nel flusso ricco, eterogeneo e spesso confusionario della musica veicolata da radio e tv.

Abbiamo assistito allo showcase acustico che Mads ha tenuto martedì al Revel Scalo d’Isola di Milano e ci ha fatto un’ottima impressione. Con capacità da musicista esperto Mads ha saputo trasmettere tutta la sua empatia al pubblico, creando con la musica e con la sua voce, un atmosfera intima e coinvolgente, condita con simpatia e spontaneità.

Molto bello il momento in cui, senza l’ausilio del microfono e dell’amplificatore, è sceso dal palco per cantare con il pubblico. Ci sono quindi tutti i presupposti per poter scoprire meglio un artista giovane e promettente, non resta che attendere l’uscita del disco “Behold”.

Scroll To Top