Home > Recensioni > La Sera: La Sera
  • La Sera: La Sera

    La Sera

    Loudvision:
    Lettori:

Softpop

La rossa (di capelli) Katy Goodman s’era già fatta conoscere nel 2007 come una delle Vivian Girls, trio punk statunitense.
A distanza di quasi quattro anni, la ragazza abbandona la veste aggressiva per strafogarsi di cori eterei memori degli anni ’50, per un gusto di zuccherosità a palate.

Il debutto della nuova band dream pop è costituito da dodici canzoni leggere leggere; badate bene: non nel significato intrinseco, dato che le liriche trattano d’amore, morte e dintorni, bensì nell’insieme armonico arrangiato con chitarre da spiaggia à la Beach Boys, ritmica a dir poco timida e, infine, corona di voci soffuse – a tratti clericali, per giunta.

Applausi moderati.

L’ascolto d’impatto strega un po’, forse perché il richiamo alla musica di un tempo è così evidente e così ben fatto che le polemiche cessano prima ancora di materializzarsi sulla punta delle lingue più ispide.
È vero che il glucosio tiene a bada i mastini (in realtà i mastini non dovrebbero nemmeno ingerirlo, il glucosio… però vabbè). Lo dimostra questo LP.
Non vi dispiacerà cariarvi i dentini.

Pro

Contro

Scroll To Top