Home > Interviste > Landlord: “Il nostro sogno più grande? Vivere di musica” [INTERVISTA]

Landlord: “Il nostro sogno più grande? Vivere di musica” [INTERVISTA]

Il prossimo giugno partiranno nuovamente in tour in una serie di appuntamenti estivi che si concluderanno a settembre. Noi di LoudVision abbiamo scambiato due chiacchere al volo con i Landlord (Francesca Pianini Luca Montanari Gianluca Morelli Lorenzo Amati) durante la loro tappa al Circolo Arci BIKO Milano, dello scorso 21 aprile.

Ciao ragazzi, inizio con il chiedervi quando e come vi siete conosciuti e avete iniziato a suonare insieme?

Gianluca: Tutto è iniziato nel settembre 2012.  Ho avuto un’idea e ho chiamato Luca (avevamo già suonato insieme in passato), il quale ha subito accettato la mia proposta. Pochi giorni dopo abbiamo capito che quello che stava venendo fuori era molto più adatto a una voce femminile, e sentivamo anche bisogno di un pianoforte. Francesca copriva entrambe le esigenze quindi abbiamo contattato lei e poco dopo è arrivato anche Lorenzo, un po’ per caso.

Come descrivereste il vostro sound? E’ un po’ difficile da catalogare…

E’ l’insieme di ciò che siamo. Diciamo che è frutto di un’evoluzione avvenuta nel tempo, lavorando insieme. Ci è voluto un anno e mezzo per mettere insieme tutti i nostri elementi singolari. Poi, tutto è venuto da sé;  in base alle influenze di Francesca, le mie, quelle di Luca: si è creato un mash-up che per fortuna ha funzionato.

Luca: Anche per noi in realtà non è facile collocarlo. La nostra musica è un po’ uno stato d’animo, una sorta di ricerca delle nostre emozioni.

Francesca: Ovviamente non mancano influenze per quanto riguarda le sonorità dal Nord Europa. Non neghiamo che ci piacciono i gruppi del Nord Europa, ma ognuno di noi ha il proprio genere preferito.

Al di fuori della musica quali sono le vostre passioni?

Gianluca: Nessuno ci ha mai fatto questa domanda!

Francesca (sorride): Siamo romagnoli, la cucina direi!

Luca: Vabbè, ognuno ha le sue, io ad esempio studio all’università e amo fare diversi sport.

Lorenzo: Anch’io sono sempre stato un tipo abbastanza sportivo, ma in generale abbiamo numerosi interessi… Il problema è trovare il tempo per fare tutto! In questo momento in particolare, e per fortuna dal punto di vista musicale, abbiamo poco tempo, ma tendiamo ad avere molte passioni.

Il vostro sogno musicale da realizzare, invece, qual è?

Francesca: Beh, questo è il nostro primo tour e non voglio esprimermi più di tanto perché ancora non è terminato.  Ma finora le prime date ci hanno reso molto felici, anche perché era tutto pieno. Un sogno che secondo me si avvererà sicuramente è quello di suonare su un grande palco estero ovvero lo Sziget Festival a Budapest.

Per noi, comunque, fare questo lavoro è già un sogno che stiamo vivendo.

Che progetti avete per il futuro?

Gianluca: L’obiettivo è quello di proseguire su questa strada e ritrovarci tra 20 anni sempre qui, e vivere ancora questo sogno.  Per noi sarebbe il massimo.

Allora non mi resta niente che ringraziarvi per l’intervista ed augurarvi in bocca al lupo per il concerto!

Landlord: Crepi il lupo!

Scroll To Top