Home > Report Live > L’Astro Festival esplode con i Moderat, il live report

L’Astro Festival esplode con i Moderat, il live report

Lo scorso sabato 24 giugno al Circolo Magnolia di Segrate (Mi) si è tenuta la prima tappa itaiana estiva del tour dei Moderat, ospitata dal palco dell’Astro Festival che saluta così la sua seconda edizione per la prima volta in terra milanese.

Liberatorio. Non può che definirsi così un concerto dei Moderat. Soprattutto quando lo attendavamo da tanto tempo. Sascha Ring e i Modeselektor (Gernot Bronsert e Sebastian Szary), progetto nato nel 2002, ci erano mancati. Eccoli lì, anticipati da Gold Panda, irrompono sul palco adibito all’’electric style’ con una magnetica e travolgente “New Error”. I tedeschi sono in piena forma, pronti per farci sognare per un’ora e mezza di concerto che purtroppo, come tutte le cose belle, passa troppo velocemente. Un concerto dei Moderat, infatti, non è uno show qualsiasi, ma un’esperienza collettiva. È una gioia condivisa tra chi da anni segue questa creatura bellissima nata dall’unione di due best dell’elettronica.

Cadiamo in momenti di forte ipnosi con “Bad Kingdom”, “Reminder”, “Rusty Nails”. Viviamo l’attimo come se fosse infinito, e il tutto quanto basta per assaporare un po’ di sano e autentico fascino del sound elettronico, emozionale e visionario: bellissimo set, impeccabili loro, e altrettanto caloroso il pubblico dell’Astro. Come in tutti i live, le ‘spalle’ dei Moderat sono coperte da visual narcotici di altissima qualità che sembrano ci attirino verso loro come una calamita, quasi volessero intrappolarci. I Moderat sanno bene come stupirci, e Sascha, completamente a suo agio, cerca più volte di stringere un legame più intimo con la folla che a sua volta risponde, senza troppe esitazioni, all’ invito a cantare. Il pubblico vive lo spettacolo in perfetta sintonia con il gruppo berlinese, alternando attimi di assoluta concitazione a veri e proprio momenti di trance. Una cosa è certa, servirà qualche giorno per riprendersi e per realizzare che si, ancora una volta, lo abbiamo vissuto davvero.. e adesso attendiamo con ansia il prossimo appuntamento, godendoci quel che ci resta di questo magico incontro…

Del resto, come direbbe lo stesso Apparat

Here it ends
No one’s gonna shed a tear
No need to shout
Just to stand the silence

E noi non possiamo far altro che apprezzare questo silenzio, soprattutto dopo un’intensa esperienza come questa.

Queste le prossime date italiane dei Moderat: 31 agosto all’Home Festival di Treviso e 14 luglio all’Ex Dogana di Roma.

Il disegno è stato realizzato dal live painter Andrea Spinelli.

19576704_10213567747208588_1529146347_o

 

Scroll To Top