Home > Recensioni > Lemandorle: Per Un Album È Ancora Troppo Presto
  • Lemandorle: Per Un Album È Ancora Troppo Presto

    INRI / Sony Music

    Data di uscita: 07-09-2018

    Loudvision:
    Lettori:

“Marta è facile cambiare, il difficile è tornare”. Senza cadere in (inutili e scontati) luoghi comuni, essere giovani è difficile. Da sempre e forse sempre lo sarà. Crescere, maturare, trovarsi sempre in bilico tra la voglia di scappare e la paura di compiere un salto del vuoto, sapersi comprendere, riuscire ad accettare le mille contraddizioni che fanno parte di noi non è facile. Ma, come si suol dire, mal comune mezzo gaudio, no? E ci pensano Lemandorle a farci sentire tutti meno soli, con il loro nuovo EP “Per Un Album È Ancora Troppo Presto”, pubblicato per INRI. La fragilità dell’essere umano alle prese con il passaggio all’età adulta è descritta alla perfezione dal duo. Tre tracce compongono il lavoro, tutte di stampo pop con tocchi di elettronica e tutte con un minimo comune denominatore: l’originalità. Non c’è ombra di banalità in questo lavoro, caratterizzato da un velo di malinconia e dalla giusta dose di obiettività. A partire dal primo brano, “Marta” (da cui è tratto il succitato verso), un’ode all’universo femminile. Per arrivare a “Se Tu Ti Prendi”, canzone nostalgica che ha come tema centrale l’amore e, più nello specifico, la storia di due persone che continuano a scappare l’una dall’altra, senza riuscire mai a prendersi. Passando per “Adesso”, che parla di superficialità e di quanto possa essere contraddittoria la mente umana. Per Lemandorle davvero “per un album è ancora troppo presto”? Forse no. Con questo EP hanno dato ottima prova delle loro capacità artistiche e delle loro potenzialità. Se questo è solo un antipasto, non oso immaginare che sapore avrà la portata principale.

Pro

Contro

Scroll To Top