Home > Recensioni > Lily Allen: It’s Not Me, It’s You
  • Lily Allen: It’s Not Me, It’s You

    Lily Allen

    Data di uscita: 06-02-2009

    Loudvision:
    Lettori:

Talento irriverente che convince

Messe da parte le ultime “bravate”, dalle affermazioni pro-cocaina a un arresto per rissa, Lily Allen sfodera con invidiabile nonchalance il suo secondo album, “It’s Not Me, It’s You”, preceduto dal singolo “The Fear”, brano dalle sonorità indie-elettroniche che il “Daily Telegraph” definisce, addirittura, superbo.

Figlia d’arte provvista sin dagli esordi di contratto milionario e di massima copertura mediatica, regina delle hit-parade da un lato e icona politically incorrect dall’altro. Difficile decodificare e categorizzare questa eccentrica 23enne, spesso trasandata e al limite del trash, anche perché l’album appena rilasciato, dobbiamo ammetterlo, è quanto non ci si aspetterebbe da una simile personalità: un lavoro estremamente curato, godibile e grazioso, fresco e brillante, caratterizzato da testi che regalano una lucida, ragionata e fedele fotografia dei giorni nostri.

La vena pop dominante si lascia contaminare da diversi generi, elettronica in primis, ma è possibile rintracciare anche incursioni reggae e techno (“Back To The Start”) così come la presenza di un malinconico ed elegante pianoforte in “22″. L’ironica Allen non manca poi di lanciare messaggi tra le proprie note, come l’amicizia che si trasforma in amore (“Who’d Have Known”) o la critica decisamente esplicita alla superficialità delle celebrities (l’irresistibile e contagiosa “Fuck You”).

“It’s Not Me, It’s You” ha tutte le caratteristiche delle canzoni che hanno reso celebre la cantante inglese, prima tra tutte la capacità di fondere vari generi e accompagnarli con un voce, la sua, estremamente versatile, naturale e accattivante, che rende il tutto alla portata di un pubblico trasversale e variegato.
Probabilmente il 2009 sarà l’anno della sua consacrazione definitiva e chi pensava sarebbe stata una passeggera meteora, dovrà ricredersi.
La ragazza non solo ha stoffa, ma ha la tenacia, la sfrontatezza e il muso duro necessari per farsi strada in un modo di lupi sempre pronti a sbranarti.

Scroll To Top