Home > Recensioni > Loredana Errore: L’Errore

Prima prova superata

Con questo album Loredana Errore dimostra che si può uscire da un talent come “Amici” e imboccare una strada totalmente opposta, quasi di nicchia, che va nella direzione del cantautorato introspettivo e neanche troppo immediato.

Grintosa, malinconica, rabbiosa, sensibile e instabile. Questa è Loredana Errore dentro e fuori le note. Il suo talento non è certo passato inosservato: produttore artistico delle dieci tracce de “L’Errore” è Biagio Antonacci e, in “Cattiva”, Loredana duetta con la vulcanica Bertè.

Sonorità anni ’80 e richiami alle grandi e mai dimenticate voci femminili di quegli anni, Mia Martini su tutte, rock miscelato a melodie intimiste e ispirate: un album forse non commerciale, ma sicuramente molto intenso.

Che Loredana Errore fosse una fuoriclasse l’avevamo capito fin dalla sua partecipazione al talent show di Canale 5. Rimaneva un dubbio: una volta uscita la ragazza sarebbe riuscita a farsi strada nel complesso e velenoso mercato musicale? Ci sembra che Loredana sia uscita con un lavoro maturo, equilibrato e pieno di sentimento. Un album mai banale né scontato, una prova di coraggio e talento.

Pro

Contro

Scroll To Top