Home > Rubriche > Eventi > Luglio Suona Bene 2016: un’estate di arte e concerti

Luglio Suona Bene 2016: un’estate di arte e concerti

Luglio Suona Bene 2016, quattordicesima edizione della rassegna ospitata nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, è stata presentata in Campidoglio ieri, 30 marzo.

Aurelio Regina, Presidente della Fondazione Musica per Roma (organizzatrice dell’evento), ha aperto la conferenza ringraziando il Commissario Straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, per l’impegno profuso nel tenere viva la manifestazione nonostante le difficoltà del budget comunale. Regina ha inoltre fatto appello alla stampa perché segua il festival, sottolineando le particolari difficoltà di organizzazione e gestione della sicurezza dovute al quadro internazionale del momento (tante star d’oltreoceano hanno annullato i tour) e la concomitanza col Campionato Europeo di Calcio.

José Dosal, Amministratore Delegato della Fondazione, è entrato nei dettagli della più lunga edizione nella storia di Luglio Suona Bene (dal 14 giugno al 3 agosto), nata con l’intento di fare dell’intera estate una “stagione delle arti”, un “ombrello dove puoi vivere e sentire tutto il contenuto dell’Auditorium”, un nuovo cammino dedicato alla molteplicità dell’offerta culturale: come le stagioni presentano il continuo cambiamento, così le arti sintetizzano un’offerta culturale che abbraccia tutti i generi.

Durata, molteplicità di generi, progetti speciali e sincretismo di arti: queste le grandi novità dell’edizione 2016, che ospiterà anche spettacoli di danza (data unica internazionale per la produzione esclusiva di  Rafael Amargo e anteprima mondiale per Twyla Tharp) e di teatro (oltre a Dario Fo e Ascanio Celestini è previsto a breve l’annuncio di un grande mattatore).

Molto fornito il parterre di artisti internazionali, provenienti da più di 12 Paesi, tra i quali spiccano José Carreras, che aprirà la manifestazione con una serata speciale ed esclusiva, Jean Michel Jarre nell’unica data italiana e Sting alla prima uscita estiva, gli intramontabili Carlos Santana e Joan Baez, l’altrettanto longeva Omara Portuondo con la straordinaria voce flamenca di Diego El cigala, Cindy Lauper al gran ritorno e il giovane Mika. In occasione della giornata mondiale dello Yoga, inoltre, Hari Prasad Chaurasia e Kamal Sabri saranno i protagonisti del Summer Mela Festival, kermesse di musica indiana.

Altrettanto nutrito Il panorama italiano: saranno presenti cantautori di grande tradizione come Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Franco Battiato con Alice e Cristiano De André, accanto al più recente progetto delle Stazioni Lunari con Carmen Consoli, Ginevra di Marco, Max Gazzè, Brunori SAS e CSI. La manifestazione ospiterà le prime tappe estive di Ezio Bosso e Max Pezzali, gli Stadio freschi di vittoria sanremese, la taranta di Ambrogio Sparagna e Ludovico Einaudi in doppia data.

Dosal conclude annunciando un contest di story telling che offrirà ai giovani la possibilità di raccontare da protagonisti il backstage dei concerti sui più importanti social network.

La collaborazione con l’Accademia di Santa Cecilia darà inoltre vita a quattro grandi eventi di musica classica, come ha spiegato il Presidente–Sovrintendente Michele dall’Ongaro, che avranno come protagonisti Stefano Bollani , David Garrett e Nicola Piovani, chiamato a riscrivere in chiave moderna i Carmina Burana. La proiezione di scene dei film di Spielberg sarà scenario per l’esecuzione delle colonne sonore di John Williams nell’ultimo appuntamento.

In chiusura, il Commissario Tronca ha riassunto il progetto dell’amministrazione straordinaria di creare un sistema di cultura mettendo a reddito i palcoscenici unici al mondo che offre Roma, come il Circo Massimo, per creare una grande stagione che dovrebbe idealmente nascere il 21 aprile. L’obiettivo è fare della cultura, unica a poter vincere contro violenza insensata e sangue, l’asse portante della rinascita della città.

Luglio suona davvero bene ed a lungo: alcune date sono state impegnate solo di recente e si prevedono ancora sorprese, per un programma che conterà alla fine più di 40 serate, per tutti i gusti e per tutte le tasche (biglietti dai 15 ai 180 euro).

 

PROGRAMMA (provvisorio):

14 giugno – José Carreras – “A Life in Music”

16 giugno – Dario Fo – “Mistero Buffo”, “Storia della tigre e altre storie”, 2016

19 giugno – Ezio Bosso – “The 12th Room Tour”

21 giugno – Summer Mela Festival 2016 – Festival di Musica Indiana – IV Edizione
con Hari Prasad Chaurasia, flauto – Kamal Sabri, sarangi + flauto, tabla e tanpura

23 giugno – Ascanio Celestini – “Laika”
con Gianluca Casadei alla fisarmonica e la voce fuori campo di Alba Rohrwacher

24 giugno – Cristiano De André – “De André canta De André”

25 giugno – Rafael Amargo – “Tiempo Muerto”

26 giugno – Twyla Tharp Dance – “Una serata di quattro danze”

28 giugno – Ambrogio Sparagna dirige l’Orchestra Popolare Italiana (con il coro popolare diretto da Anna Rita Colaianni) – “Ballo!” VII Edizione – Santu Paulu delle Tarante

29 giugno – Max Pezzali – prima tappa del tour estivo

2 luglio – Francesco De Gregori – “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e furto  – Tour Estivo 2016”

4 luglio – Jack Savoretti & The Dirty Romantics – “Written in scars” Summer Tour 2016

6 luglio – Cyndi Lauper – “Greatest Hits Tour”

9 luglio – Jean Michel Jarre

11 luglio – Stadio – “Miss Nostalgia” Tout Estate 2016

12 luglio – Stazioni Lunari – con Carmen Consoli, Ginevra Di Marco, Brunori SAS, Max Gazzè, CSI

14 luglio – Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia – Krystian Yärvi direttore – Stefano Bollani pianoforte
brani di Berlioz, Poulenc, Bizet, Boccherini – Berio e Ravel.

15 luglio – Antonello Venditti & Super Band Live – “Tortuga in Paradiso”

16 luglio – Coro dell’Accademia di Santa Cecilia – Ciro Visco direttore
“Carme” per coro, cinque strumenti e percussioni (Nicola Piovani)
“Carmina Burana” per coro, pianoforti e percussioni (Carl Orff)

17 luglio – Battiato e Alice

18 luglio – Joan Baez

19 luglio – Santana – “Luminosity” – Tour 2016

20 luglio – Stefano Bollani – “Napoli Trip”

21 luglio – Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia – Alondra de la Parra direttore – David Garrett violino
brani di Bizet, Cajkovskij, Moncayo, Piazzolla, Marquez.

24 luglio – Ludovico Einaudi – “Elements”

25 luglio – Ludovico Einaudi – “Elements”

27 luglio – Sting – “Back to Bass Tour”

28 luglio – Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia – Franko Strobel direttore
“Steven Spielberg & John Williams”

29 luglio – Omara Portuondo & Diego El Cigala

30 luglio – Alex Britti – “In Nome dell’Amore”

31 luglio – Mika

3 agosto – Sean Paul

 

Scroll To Top