Home > Recensioni > Masachist: Death March Fury
  • Masachist: Death March Fury

    Masachist

    Loudvision:
    Lettori:

Flash Forward

Questo album è così tirato che vi farà sembrare tutto il resto incredibilmente lento; anche gli Slayer vi sembreranno doom. Che poi nascosta nella velocità vi sia della gran tecnica non c’è dubbio, anche se in certi momenti la batteria puzza un po’ di copia-incolla-ripeti.

Complessivamente comunque la qualità è buona e le canzoni sono orecchiabili nonostante l’osticità abituale di questo genere; vi assicuriamo che vi ritroverete a cantare ad alta voce e più di una volta il jingle ottimistico: “The! Final! Day! Is closer!” suscitando la simpatia di tutti i presenti.

Sconsigliato l’ascolto durante la guida: si tende a premere oltre il raccomandabile il pedale dell’acceleratore o ad utilizzarlo come cassa della batteria alternativa con conseguente possibilità di intolleranza verso chi guida sotto ai 90km/h.

Pro

Contro

Scroll To Top