Home > Zoom > Matteo Schifanoia: Lo Scapolo brano per brano

Matteo Schifanoia: Lo Scapolo brano per brano

Vi avevamo fatto ascoltare prima di tutti “Lo Scapolo”, il disco d’esordio di Matteo Schifanoia. Oggi ve lo raccontiamo brano per brano. E per fermare il tutto dietro qualche buona parola che possa immortalare l’opera nel suo complesso ci piace riprendere una frase che troviamo dalle sue note di stampa:

Quando la crisi colpisce anche il rock, al cantautore non resta che prenderne atto.

Così ci si trova costretti a risparmiare su tutto…anche sull’amore.

“Lo Scapolo” brano per brano:

Lo scapolo

Un tragicomico personaggio alla ricerca dell’anima gemella ed allo stesso tempo in balia della propria libertà che lo porta a fare riflessioni sulla propria condizione e a frequentare la notte e le donne in maniera occasionale

 

Crisi rock

Un ritratto dell’odierna situazione di crisi non solo economica, un ritornello che evoca l’imborghesimento della società ma allo stesso tempo, tramite l’allegro coretto, ottimismo per il futuro

 

Notte seria

Un inno di riconciliazione con il mondo, di lotta contro il cinismo della società moderna che sostituisce “i sogni con imperdibili occasioni di sicurezze a poco prezzo che poi non durano nel tempo”

 

Santa la bella stella stanca

Una ballata dedicata a ciò che inseguiamo per tutta la vita, a ciò che ci indica la via

 

Costa meno…

E per spiegarlo fino in fondo potrei completare il titolo, che poi è la frase dell’inciso: Costa meno…”avere amici puttanieri”

Riflessione sulle difficoltà di chi si trova in bolletta a causa della crisi e deve partecipare a tanti matrimoni di amici con conseguente dispendio economico per la partecipazione ai regali di nozze

 

Guardaroba impazzito

Una surreale danza di un guardaroba all’interno di una disordinata camera da letto

 

Lolita

Per tutti esiste la prima volta in cui ci viene dato del lei, peggio ancora del “signore”, vuol dire che non siamo più ventenni e questo si nota anche quando ci si innamora di quelle giovani ragazze che sono delle autentiche Lolite

 

Un sognatore in bianco

che tragedia sarebbe non riuscire a sognare più la notte, è quello che succede al personaggio di questa canzone che per rimediare sublima i ricordi e di giorno sogna ad occhi aperti

Scroll To Top