Home > Zoom > Mauro Pina: “L’ho Scritto Io” brano per brano

Mauro Pina: “L’ho Scritto Io” brano per brano

Mauro Pina, cantautore comasco, pubblica “L’ho Scritto Io”, un lavoro poliedrico, a tratti scanzonato e bizzarro, di colori latini e di sapori americani. La bellissima “What Can I Do” ha forti venature on the road mentre il singolo di lancio, con la splendida featuring di Rosalinda Celentano, sa di un’Italia che emigra verso i paesi caldi. Un disco che non possiamo certamente confinare dentro etichette banali e generi musicali. Al suo interno si trova l’italianità espressa in colori, suoni, dal soul al ragtime, passando appunto per danze latine e sfumature pop-rock di tradizione. Noi di LoudVision come di consueto vi lasciamo scoprire questo disco track by track.

Mauro Pina, “L’ho scritto io” brano per brano

Sei fantastico (feat. Rosalinda Celentano)

La canzone autobiografica dal ritmo trascinante e solare del musicista pop-rock, annuncia il ritorno della Celentano dopo 27 anni di lontananza dal panorama musicale.

La risposta

È probabilmente il pezzo musicalmente più in stile prog dell’album, con il clavicembalo che dona un’aura “medioevale”.

Credi in te

Una canzone country, con un inciso swingato, e vuole essere un pezzo che incoraggia ad avere fiducia nell’avvenire.

Momenti

Un brano che ripercorre tre fasi di una vita. L’abbandono, la solitudine e la sorpresa finale. Un ballata a tutti gli effetti.

Ora basta

Un pezzo d’impatto emotivo dal sapore anni ‘50.

Un cuore di colori

È un tentativo di composizione bossanova. Alla fine una canzone molto dolce, nella musica e nel testo.

L’uragano

Una canzone che ha come riferimento la ritmica incalzante del funky alla doobie brothers ed il testo è una dedica ad una persona lontana.

Inconfondibile

Il pianoforte che la fa da padrone. Suonato in modo molto honky e di per sé un altro pezzo molto malinconico a livello testuale.

What can I do

È una ballad in lingua inglese, un piccolo gioiellino di semplicità ed immediatezza.

Can be really so

Ecco l’animo rock’n’roll di Pina.

My path

Canzone più ermetica ma al contempo ballabile di tutto il lavoro.

Scroll To Top