Home > Recensioni > Merci Di Passaggio: Merci Di Passaggio

Quintetto che resta

Dalle ceneri degli Overage, band milanese attiva nei primi anni ’90, nasce il progetto Merci Di Passaggio, che riunisce 2 componenti della vecchia band e 3 nuovi musicisti.

Ciascun membro del nuovo quintetto contribuisce con il proprio background musicale a definire il sound del nuovo gruppo, e ne risulta una piacevole commistione di hard rock, prog e di qualche venatura blues e melodica che ne addolcisce le sonorità. La stabilizzata line-up esordisce con un demo omonimo contenente quattro brani.

Ad aprire “Merci Di Passaggio”, un vigoroso pezzo dai riff energici e movimentati. Segue “Passeggero”, dal testo introspettivo e dalle sonorità sempre molto dinamiche e coinvolgenti. “Solo Fuoco” ci regala un’ottima interpretazione vocale e una sinergia strumentale capace di legare momenti hard rock a sfumature soul particolarmente calde e trascinanti. A chiudere “Pioggia Acida”, per noi il pezzo migliore, che meglio esprime la sintonia della band e che miscela fragorosi riff di chitarra, aggressivi slanci tastieristici e vocalità spinte al massimo.

I Merci Di Passaggio si gustano decisamente bene dal vivo. Lì riescono a dare il meglio, a esprimere con forza e vitalità la loro coesione, la loro preparazione musicale e l’intensità che li caratterizza. Di sicuro impatto e coinvolgimento.

Scroll To Top