Home > Recensioni > Micol Martinez: Copenhagen
  • Micol Martinez: Copenhagen

    Micol Martinez

    Data di uscita: 29-01-2010

    Loudvision:
    Lettori:

Musica con l’anima

Cantautrice milanese con all’attivo numerose collaborazioni che vanno da Max Gazzè a Cristina Donà, da Dave Muldoon a Garbo, Micol Martinez esordisce con “Copenhagen”, un album elegante e molto intimista, che ci regala significative perle di cantautorato doc.

L’eclettica Micol – che oltre a cantare e suonare, recita, dipinge e si cimenta alla consolle – sceglie parole ricercate, sonorità mai banali e curate nei minimi dettagli, e riesce a suscitare emozioni intense, seppur contrastanti. Dalla delicata fragilità di “Testamento Biologico”, al vortice claustrofobico e martellante di “Copenhagen”, fino alla profonda sensualità carnale de “Il Cielo”, primo singolo estratto.

Non capita spesso di recensire album d’esordio di tal levatura. Così notevole e intenso, mai banale e che cattura al primo ascolto. In più Micol ha anche un grande carisma, una passione viscerale per la sua musica che si percepisce da ogni singola nota cantata e suonata. Davvero un ottimo punto di partenza.

Pro

Contro

Scroll To Top