Home > Zoom > Mini guida ai triangoli del cinema di oggi

Mini guida ai triangoli del cinema di oggi

In “Eclipse, terzo capitolo della “Twilight Saga”, la protagonista Bella si trova in uno dei momenti cruciali della vita di ogni ragazza: il diploma, la scelta di una vita professionale; a lei però non basta essere già incasinata per questo, anche i suoi sentimenti sono scissi: anima e corpo, una parte puramente romantica e l’altra passionale.
La giovane Bella viene quindi contesa dal freddo vampiro Edward e dalcaldo licantropo Jacob: la tensione e l’indeterminatezza del triangolo amoroso persiste in tutti i 124 minuti di durata della pellicola, si riesce davvero a toccare con mano l’angoscia che si prova a dover scegliere definitivamente una sola persona.

Un triangolo amoroso analogo lo riscontriamo anche nella pellicola del 2004 “Tu La Conosci Claudia?” in cui Paola Cortellesi, nei panni di Claudia, si ritrova contesa da Giovanni, marito noioso e ripetitivo, e Giacomo, eterno Peter Pan.
Lo schema resta quindi sempre lo stesso, personaggi stereotipati alla perfezione e la scelta di una donna divisa tra due personalità completamente contrastanti.

A marzo in Italia è uscita la commedia di Nancy Meyers “It’s Complicated”, con l’affascinante Meryl Streep nella parte della donna indecisa: Jane, divorziata da dieci anni da Jake, diventa sua amante, dal momento che l’ex marito nel frattempo si è risposato con una giovane donna. Tra gli ex coniugi si introduce Adam, e in mezzo a scene esilaranti e battute molto comiche ci troviamo di nuovo invischiati in un trio passionale.

Altra commedia romantica recente incentrata sullo stesso tema è “La Ragazza del Mio Migliore Amico” interpretata dalla bionda e tenace Kate Hudson nei panni Alexis, divisa dall’amore morboso di Dustin e il suo migliore amico Take, maestro di seduzione.

Con “Eclipse” torna sullo schermo il triangolo amoroso tanto amato nel cinema: è l’ambiguità tra inquietudine e serenità, tra sensualità e emotività, sempre presente in storie di questo tipo, a renderci attenti e rapiti dall’eterno gioco d’amore.

Scroll To Top