Home > Recensioni > Misantropus: LP (2003) – EP (2003)
  • Misantropus: LP (2003) – EP (2003)

    Misantropus

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Il lamento del destino

Coraggiosa realtà nazionale del doom tricolore, i laziali Misantropus ristampano su un unico CD due dei loro lavori concepiti nel 2003.

La particolarità della band dei fratelli Sanniti è fin dalla concezione un’entità votato all’anticommercialità assoluta. Scelta questa corroborata ampiamente dall’assenza di voce (se non appunto negli ultimi due brani qui presenti in veste fonetica) e dall’autoproduzione in vinile.

Il doom o piace o non piace, è un genere settoriale per antonomasia, ma ha da sempre un suo fascino che non può lasciare indifferenti.
Tesoro, questo, di cui I Misantropus sono più che cosci.

Da fiero possessore del primo LP dei Misantropus non posso non applaudirne il coraggio e la dedizione.
Da ascoltatore comune e recensore non posso peraltro sottolineare come un uso più frequente della voce, anche in modo anticonvenzionale, faciliterebbe l’ascolto del loro duro lavoro.

Pro

Contro

Scroll To Top