Home > Recensioni > Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali

    Diretto da Tim Burton

    Data di uscita: 15-12-2016

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali” è un film con la regia di Tim Burton tratto dall’omonimo libro di Ransom Riggs, pubblicato nel 2011. Non stupisce che la Chernin e la Fox abbiano pensato proprio a Burton per portare il romanzo al cinema, dal momento che la storia già di suo calza a pennello con lo stile del regista californiano.

Jake, un ragazzo adolescente con la sensazione di essere sempre fuori posto, si precipita a casa del nonno dopo una sua telefonata, ma quando arriva lo trova già in fin di vita. Per fare luce sulle ultime parole dell’anziano parente e sulle storie, corredate da vecchie fotografie, che gli raccontava nell’infanzia, Jake si reca nel Galles col padre. Qui scopre che i racconti del nonno non erano favole e incontra Miss Peregrine e i suoi ragazzi speciali in un mondo tutt’altro che ordinario. A minacciare questo universo speciale in cui Jake si sente finalmente al suo posto, però, ci sono i Vacui capitanati da Barron.

Eva Green, nei panni di Miss Peregrine, spicca su tutti gli altri interpreti: con la sola forza dello sguardo riesce a esprimere autorità e dolcezza, carisma ed empatia incarnando alla perfezione le caratteristiche del personaggio. La trama, con la sceneggiatura di Jane Goldman, differisce dal libro soprattutto nella seconda parte e dona alla storia una conclusione (il libro è solo il primo di una serie) e una battaglia finale come in ogni film avventuroso che si rispetti. Probabilmente questo è proprio il punto debole del film. Ci sono diversi ingredienti burtoniani, come la battaglia tra le bambole realizzata in stop motion, ma nonostante la storia si prestasse tantissimo, non viene fatta sua dal regista e, soprattutto sul finale, si ha la sensazione che la spettacolarizzazione abbia prevalso sul racconto.

Un consiglio per la visione: prestate attenzione alla scena della battaglia al lunapark perchè sull’ottovolante noterete un cammeo (leggi cosa ci ha detto Tim Burton).

Pro

Contro

Scroll To Top