Home > Recensioni > Mission: Impossible – Rogue Nation
  • Mission: Impossible – Rogue Nation

    Diretto da Christopher McQuarrie

    Data di uscita: 19-08-2015

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Dal 19 agosto arriva nelle sale “Mission: Impossible – Rogue Nation“,  il quinto episodio della fortunata serie action-thriller.

Tom Cruise torna a vestire i panni di Ethan Hunt, ma l’agenzia di spionaggio sotto copertura conosciuta come IMF (Impossible Mission Force) di cui fa parte viene sciolta, e la CIA non si fida di lui quando afferma l’esistenza di un’agenzia canaglia con potere sufficiente a far crollare qualsiasi nazione obiettivo. Questa minaccia è il Sindacato, un impenetrabile gruppo altamente addestrato di spie rinnegate e a lungo considerato una leggenda.

In “Rogue Nation” tornano gli agenti e colleghi di Hunt: William Brandt (Jeremy Renner), Benji (Simon Pegg) e Luther Stickell (Ving Rhames). Sono nuovi invece personaggi come Ilsa Faust, interpretata da Rebecca Ferguson, una donna forte, autonoma, elegante e misteriosa; Sean Harris veste invece i panni di Solomon Lane, mente fine e brutale del Sindacato; ed è infine Alec Baldwin ad interpretare il direttore della CIA, Alan Hunley.

Questo nuovo capitolo della saga nata nel 1996 con il film di Brian De Palma mostra una particolare evoluzione rispetto ai precedenti, tanto nella struttura quanto nei personaggi. Lo stesso Hunt non è solo più maturo, ma è riuscito anche a superare il distacco rispetto agli altri, trasformando il suo essere solitario in leadership.

Il film, ancora più impegnativo e al limite dell’impossibile sia nella trama che nella realizzazione, riesce ad unire suspense, adrenalina, ma anche una giusta dose di umorismo che lo rende brioso e sicuramente più piacevole da seguire, una “firma” che lo distingue (positivamente) nel suo genere.

Pro

Contro

Scroll To Top