Home > Recensioni > MMMF: In The Lab
  • MMMF: In The Lab

    MMMF

    Data di uscita: 01-01-2008

    Loudvision:
    Lettori:

Un trio da tenere d’occhio…

In un paese come l’Italia, dove troppo spesso il discorso riguardante la musica elettronica viene portato avanti da persone di discutibili capacità artistiche (come ad esempio i vari dj i cui dischi affollano le edicole), la presenza di una formazione di tre musicisti che cercano di promuovere il proprio materiale fa sperare in bene. Ed è ancora meglio se i tre sopraccitati lo sanno fare in maniera sapiente e con passione, come nel caso degli MMMF. Il promo “In The Lab” infatti è un ottimo biglietto da visita, in cui i tre ragazzi romani riescono a far sentire tutte le loro influenze, dalla IDM meno oltranzista fino a brevi sfuriate techno/trance (il basso di “Clappin’ Lips” mi ha più volte ricordato artisti come Infected Mushrooms o Hallucinogen). Il tutto permeato da un intenso desiderio di sperimentazione.

Ed è forse questa ricerca che porta gli MMMF ad essere poco coerenti ed organizzati: sebbene, infatti, le varie tracce che compongono il disco siano molto piacevoli da ascoltare di per sé, manca un filo conduttore che le leghi tra di loro: oltre alle evidenti differenze di stile che ci sono, ad esempio, tra due brani come “Escape” e “Sea Of Sins”, ci sono casi in cui, quando all’ interno dello stesso brano vengono esplorati più territori sonori, il passaggio dall’uno all’altro è talvolta stridente, come in “Screamhead”.

Nonostante queste pecche, “In The Lab” si dimostra comunque un disco che vale la pena di ascoltare, ricco di idee ancora in stato embrionale ma che, se sviluppate, potranno portare gli MMMF molto lontano.

Scroll To Top