Home > Zoom > Moonerkey: “2014” è il disco d’esordio

Moonerkey: “2014” è il disco d’esordio

Correlati

Si intitola “2014” l’album di debutto del cantautore romano Moonerkey. Il disco contiene nove brani scritti da Moonerkey. Agli arrangiamenti ha contribuito Bernardo Nardini.

Il disco è stato registrato nella primavera-estate 2014 presso il Monkey studio da Lucio Leoni, Filippo Rea e Francesco Lo Cascio. La line – up che a registrato il disco è stata la seguente:
Moonerkey: voce, Antonio Marianella (batteria), Danilo Tiburzi (chitarre elettriche ed acustiche), Luigi Sfirri (chitarre elettriche ed acustiche), Alessandro Porrini (Basso), Sante Rutigliano (chitarre addizionali)

La line-up attuale è composta da: Moonerkey (voce e chitarre), Bernanrdo Nardini (chitarre), Marcello Pacifici (chitarra), Salvatore Caruso (batteria), Andrea Scordia (basso).

Qui la descrizione dei brani

Luce e particolare
Una riflessione sul vivere fingendo. Si può vivere sia nella luce di un ampia attenzione/consenso attorno a sé che nel particolare, con un più basso profilo; l’esigenza è quella di essere sé stessi.

Senza più movimento
Un tuffo nella passione e nelle relative elucubrazioni di una storia d’amore

Ciò che non avrai
La descrizione di una visione, di due persone per le quali esiste un futuro, fatto di speranza e di semplicità.

Cenerentola
La conoscenza è una cenerentola nel Paese in cui continuano a contare le conoscenze.

Il tempo della volgarità
La fine di una storia d’amore con la volgarità intesa come dissipamento della poesia.

Il mio tribunale
Critica alle posizioni più fredde e superficiali contro l’eutanasia. Affermazione della libertà di voler  rispondere al proprio tribunale della ragione e dei sentimenti.

La Pelle
Il fascino di cambiare pelle, di trovare nuovi stimoli ed entusiasmo per continuare a rincorrere ciò che si desidera o per iniziare a farlo.

Centinaia di mattine
Un piccolo riconoscimento ai sacrifici, alle delusioni  ed alla determinazione delle persone comuni, in particolare delle donne.

Chissà se vedi adesso
Riflessione sulla strada percorsa insieme ad altri per cercare di raggiungere qualcosa, che è destinata ad arrivare.

 

Scroll To Top