Home > Zoom > Mostra del Cinema di Venezia 2009: Club Nastro Azzurro

Mostra del Cinema di Venezia 2009: Club Nastro Azzurro

La grande kermesse del Cinema è un evento che sconvolge l’intero Lido, già di per sé affollato dall’esodo dei veneziani che nella calda estate vogliono concedersi il sollievo di un po’ di mare.

Nei dieci giorni della Mostra l’area intorno all’ex palazzo del Casinò si trasforma e vive quasi ininterrottamente, ventiquattro ore su ventiquattro. LoudVision, oltre ad aver trascorso innumerevoli ore davanti al grande schermo per raccontarvi che cosa succedeva dentro il festival, ha deciso di fare un po’ di lifestyle turistico e di documentare per voi i posti dove il glamour è un must.

La novità dell’anno è sicuramente lo spazio Nastro Azzurro, a cura dell’agenzia Emmepi Eventi che si è già distinta nelle scorse edizioni del festival come organizzatrice di eventi e curatrice della comunicazione per L’Oreal, Nespresso, BlackBerry e Beck’s.

Appena entrati si è accolti dalle ragazze Nastro Azzurro in un ambiente informale ma di classe. Il look richiama molto quanto già fatto da Nastro Azzurro a Cannes la scorsa primavera: una dominante minimale di bianco spezzata dalla profondità blu del lunghissimo nastro. Perfettamente allineati al tema della pubblicità istituzionale quindi, con un arredamento sobrio ed un’eleganza minimalista.

La struttura permette poi un accesso ad una terrazza fronte mare, comunicante con la consueta Terrazza Quintessentially; anche qui pochi e comodi divani per permettersi momenti rilassanti, e molto spazio per muoversi.

Quali sono stati i vantaggi di essere nel nuovo club Nastro Azzurro a Venezia? Di tutti i main sponsor, il celebre brand di birra italiana si è saputo distinguere per la qualità assoluta degli incontri organizzati per i giornalisti e per la quantità di attori, produttori e persino giurati (Luciano Ligabue) che hanno lasciato una firma azzurra sul bianco della parete degli ospiti.

Oltre al party di apertura, che ha visto Laura Chiatti celebrare il premio Biraghi insieme al Presidente del SNGCI, lo spazio Nastro Azzurro ha ospitato le interviste ai giornalisti e le feste ad invito per “Bad Lieutenant”, “Cosmonauta”, “The Informant!”, “Good Morning Aman”, “Il Grande Sogno”, e “La Doppia Ora”.

Particolare la serata dedicata proprio a “Il Grande Sogno”. Molti conoscono Violante Placido anche per i suoi spiccati ed originali gusti musicali; forse per questo motivo, si è lanciata come inedita special guest dj per la serata, davanti al fiero padre Michele e ai vari ospiti come Naike Rivelli, intrattenendo con una piacevole performance il pubblico esclusivo di Nastro Azzurro. Forse non ha fatto sfoggio del suo repertorio di ascolti più coraggioso (che fine hanno fatto i Marlene Kuntz da lei tanto amati?), ma in queste occasioni è d’obbligo la musica che deve piacere a tutti.

Avvistati e simpaticamente intrattenuti insieme al nostro staff anche: la bella Claudia Pandolfi, Victoria Cabello (invitata al party de “La Doppia Ora”), Maria Grazia Cucinotta, il simpaticissimo Giuseppe Capotondi, la regale Ksenia Rappoport, Stefano Sardo, l’istrionico Filippo Timi e il sempre piacevole Valerio Mastandrea.

Nastro Azzurro sarà presente anche nei prossimi due anni come main sponsor della Mostra d’Arte Cinematografica, e promette di fare del suo club qualcosa di sempre più esclusivo: per lasciare che il divertimento al suo interno sia goduto nella tranquillità necessaria di uno spazio che fa sentire liberi. Possibilmente, sempre con una Nastro Azzurro in mano.

PAGELLA:
+ ELEGANZA: ambiente razionale, minimale ed elegante
+ OSPITI: uno spazio veramente glamour e pieno di personaggi interessanti e di spicco

- MUSICA
: spesso l’ambito musicale era gestito da Quintessentially unitamente per le due terrazze
- VARIETA’: è pur vero che allo spazio Nastro Azzurro non ci si può aspettare di bere diversamente dalla birra sponsor. Ma esistono metodi internazionali per variarne la fruizione: con ghiaccio e limone per esempio, che risalta le note di agrumi del suo gusto stesso. Un consiglio per il prossimo anno…

Scroll To Top