Home > Recensioni > Muse: Drones World Tour
  • Muse: Drones World Tour

    Diretto da Tom Kirk, Jan Willem Schram

    Data di uscita: 12-07-2018

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

90 minuti per assistere a un’esplosione di suoni ed effetti speciali. “Muse: Drones World Tour”, distribuito da Nexo Digital, arriverà nei cinema italiani solo per due giorni, il 12 e il 13 luglio.

Un’ora e mezza per ricordarci cosa vuol dire andare a un concerto dei Muse, anche se relativamente. L’adrenalina non sarà mai la stessa, e stare seduti mentre Matt Bellamy strimpella la sua chitarra non è il massimo. Quindi accontentatevi di scuotere un po’ la testa e le gambe… Il film-concerto, diretto da Tom Kirk e Jan Willem Schram, riprende alcune tappe del tour tra queste Milano, Amsterdam e Berlino.

Droni volanti tra il pubblico, proiezioni di dimensioni giganti ed elaborati effetti laser che creano un mondo misterioso e distopico. Sappiamo bene che a loro piace strafare curando nei particolari gli aspetti scenografici dei concerti e sfruttando le ultimissime tecnologie. Tutto studiato appositamente per raggiungere la perfezione. Un messaggio che la tecnologia sta diventanto sempre più indispensabile nelle nostre vite e di conseguenza anche nei live.

Qual è il messaggio che la band vuole trasmetterci? Ce lo spiega Matt Bellamy in pochi secondi: “La simbiosi tra umanità e tecnologia è una cosa a cui sono sempre stato interessato. I droni sembrano essere una metafora moderna estremamente forte… Ma vogliamo lasciare che sia il pubblico stesso a chiedersi quale sia il ruolo della tecnologia nelle nostre vite e se sia una cosa buona o cattiva”.

Non c’è niente che i fan dei Muse non possano aspettarsi da questo film per quel che riguarda la produzione scenica e creativa. Anche se a dire il vero, avremo gradito qualche approfondimento o retroscena che potesse raccontarci meglio la realizzazione del film concerto.
Bellamy è uno che nei suoi live fa tanto e parla poco, ma questa sarebbe stata una buona occasione per aprirsi un po’ di più e avere un contatto più diretto con lo spettatore.

Qui l’elenco delle sale dove verrà proiettato “Muse: Drones World Tour”.

Pro

Contro

Scroll To Top