Home > Report Live > Musica nell’acqua

Musica nell’acqua

L’estate avanza, il caldo è tanto e per chi resta in città, cosa non certo rara in questo periodo di crisi, le iniziative a cui prendere parte non sono tante. Proprio per far fronte a ciò a Civitavecchia c’è il festival “R… Estate a Civitavecchia”, che dal 13 luglio fino al 31 agosto offre diversi spettacoli gratuiti di musica e teatro nei luoghi più suggestivi della cittadina laziale, dalle Terme Taurine al Forte Michelangelo.

La serata si tinge di solidarietà con i Rezophonic, progetto musicale di Mario Riso nato nel 2006 col fine di sovvenzionare la costruzione di nuovi pozzi d’acqua in Africa. Da allora sono stati costruiti ben 135 pozzi grazie a più di 150 artisti della scena musicale italiana che hanno preso parte al progetto e che si alternano sul palco di vari concerti in giro per l’Italia. La formazione, non essendo mai uguale a se stessa, è già una sorpresa di per sé ed è quasi superfluo dire che è impossibile assistere a due concerti identici dei Rezophonic, che hanno come unica costante la qualità dei musicisti presenti sotto questo nome.

Sul palco sia cover di pezzi che hanno segnato la storia della musica rock, di cui “Walk This Way” e “Blitzkrieg Bop” sono solo due esempi, che brani tratti dai due dischi usciti sotto il nome Rezophonic, poco importa se gli artisti che li hanno incisi sono o no presenti, come nel caso di “Nell’Acqua” interpretata da Caparezza e Cristina Scabbia per l’album “Rezophonic II – Nell’Acqua”, ma portate sul palco di Civitavecchia da Sasha Torrisi, Max Zanotti e Alteria, mentre resta quasi fisso alla batteria l’instancabile fondatore del progetto Mario Riso. Non mancano anche pezzi dei gruppi di provenienza di chi si esibisce, come “Acida” portata da Eva Poles dei Prozac+.

Nonostante il caldo il pubblico fa sentire la propria presenza e i più arditi pogano sotto il palco, alcuni anche a piedi nudi o muniti di infradito sprezzanti dell’alto rischio di finire a saltellare a ragion veduta per un piede dolorante dopo un’energica pestata.

Non è facile riunire artisti diversi come il Piotta e Pino Scotto sotto la stessa insegna, ed è meno facile di quel che sembra riuscire a fare beneficenza con la musica in maniera continuativa da sei anni, ma i Rezophonic non solo ci riescono ma lo fanno anche a suon di ottima musica per cui non si può che ascoltare i loro dischi in attesa di vederli presto.

Rezophonic:

“Evoluzione”
“Alti E Bassi”
“Regina Veleno”
“Survive”
“Love”
“Ci Vuole Un Fiore”
“Alien”
“Acida”
“Si Si Si No No No”
Riso’s Beat”
“Spasimo”

Intervento Rivolta, Nevruz e Quartiere Coffee

Rezophonic:

“Can You Hear Me?”
Spaces And Sleeping”
“Come Noi”
“Highway To Hell”
“Nell’Acqua”
“I’m Junk”
“Walk This Way”
“Blitzkrieg Bop”
“L’uomo Di Plastica”

Scroll To Top